Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Cassazione. Omicidio Jennifer Sterlecchini a Pescara nel 2016. Definitiva la condanna a 30 anni per l'ex compagno Davide Troilo.

Immagine della notizia (Immagine di Mister No su Panoramio e Wikimedia Commons — CC BY 3.0)

Cassazione. Omicidio Jennifer Sterlecchini a Pescara nel 2016. Definitiva la condanna a 30 anni per l'ex compagno Davide Troilo.

La Corte di Cassazione ha chiuso definitivamente la vicenda giudiziaria relativa all'omicidio di Jennifer Sterlecchini, 26 anni, uccisa con 17 coltellate il 2 dicembre 2016 dall'ex fidanzato Davide Troilo.

I giudici di Piazza Cavour hanno, infatti, respinto il ricorso presentato dall'avvocato Giancarlo De Marco, difensore di Troilo, e hanno quindi confermato la sentenza di Appello bis, emessa dalla Corte di Perugia. L'omicida di Jennifer dovrà quindi scontare 30 anni di carcere per omicidio volontario aggravato dai futili motivi.

La giovane donna, con il sogno di andare in Spagna, venne uccisa dall'ex fidanzato nella casa di via Acquatorbida, a Pescara, dove i due avevano vissuto. La relazione finì ma la mattina di sei anni fa la ragazza tornò in quell'appartamento solo per riprendere le ultime cose e trasferirsi definitivamente in casa della madre, che la stava aspettando in strada insieme a un'amica.

Il suo assassino però non le permise di andare via e la colpì con 17 coltellate, dietro la porta di ingresso chiusa a chiave, uccidendola. La mamma e l'amica non poterono far altro che ascoltare impotenti le urla di Jennifer e le sue ultime parole: "Aiuto, mamma, mi sta ammazzando".

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.