Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Paese. Le porte di casa bloccate dall'esterno: Franca e Fiorella divorate dalle fiamme.

Immagine della notizia (Immagine di Threecharlie su it.wikipedia.org — CC BY-SA 4.0)

Paese. Le porte di casa bloccate dall'esterno: Franca e Fiorella divorate dalle fiamme.

Chi ha acceso il rogo in cui il 10 giugno del 2020, a Castagnole di Paese in provincia di Treviso, hanno perso la vita Franca Fava, 68 anni, e l'amica di famiglia, Fiorella Sandre 74 anni, ha architettato la trappola perfetta per le due donne, morte per asfissia e quindi carbonizzate.

È quanto si ricava dalla deposizione di un componente della squadra del RIS dei Carabinieri sentito nei giorni scorsi, come consulente della Procura, nell'udienza del processo a carico di Sergio Miglioranza, il marito di Franca Fava e proprietario dell'edificio andato completamente distrutto dalle fiamme.

Il 72enne è accusato di duplice omicidio pulriaggravato e premeditato, incendio doloso, violazione dei sigilli apposti sul terreno teatro della tragedia e tentata truffa ai danni dell'assicurazione. Il movente del gesto sarebbe stato proprio il premio dell'assicurazione, denaro che gli sarebbe servito per rifarsi una nuova vita e forse ripianare dei debiti.

Il testimone ha evidenziato come la porta della lavanderia (quella più vicina a dove dormivano le vittima) fosse di fatto bloccata dall'esterno da carcasse di elettrodomestici e altre cianfrusaglie che il 72enne era solito accatastare nel giardino di casa. La porta inoltre risultava inagibile anche per la presenza di alcune assi di legno, posizionate al di fuori, che rendevano impossibile la sua apertura dall'interno.

Nel corso dell'udienza è stato sentito anche Alberto Furlanetto, l'anatomopatologo che ha effettuato l'autopsia sui corpi delle due donne. Le vittime hanno prima perso i sensi, a causa del fumo, che le ha di fatto asfissiate. Poi il fuoco, che ha invaso l'interno della casa, dove sarebbero stati presenti alcuni inneschi, le ha divorate. (Denis Barea)

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.