Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Fano. Donna scomparsa: Anastasia Alashiri trovata morta. Fermato l'ex compagno.

Immagine della notizia (Immagine di Gorup de Besanez su Wikimedia Commons — CC BY-SA 4.0)

Fano. Donna scomparsa: Anastasia Alashiri trovata morta. Fermato l'ex compagno.

Anastasia Alashiri, 23enne di origini ucraine, è stata trovata morta nella mattinata di oggi, 14 novembre, in un'area rurale del comune di Fano (Pesaro-Urbino).

Il rinvenimento è stato effettuato dai Carabinieri. A segnalare la posizione del corpo senza vita, però, sarebbe stato l'ex compagno, fermato alla stazione di Bologna dove, presumibilmente, cercava di allontanarsi.

La donna, profuga ucraina, era giunta a Fano nel mese di marzo, fuggita da Kiev a seguito degli eventi bellici, unitamente al compagno di origini egiziane ed al figlio della coppia di 2 anni. Negli ultimi mesi il rapporto tra la giovane e il marito erano degenerati: Anastasia aveva manifestato la volontà di separarsi.

La situazione si è aggravata sempre più, fino allo scorso 11 novembre, quando la vittima aveva deciso di rivolgersi ai Carabinieri e denunciare le vessazioni a cui il suo convivente da tempo la sottoponeva. La giovane aveva così abbandonato l'abitazione coniugale ed era stata ospitata da un collega di lavoro.

Nella mattinata di ieri, però, Anastasia aveva deciso di ritornare a casa sua per prelevare alcuni effetti personali. Nell'incontro col l'ex compagno sarebbe avvenuto l'ennesimo, e probabilmente ultimo, diverbio. Da quel momento si sono perse le tracce della ragazza, al punto che il suo amico, preoccupato, ne aveva denunciato la scomparsa ai Carabinieri.

Stamattina il ritrovamenti del cadavere dopo il fermo del marito.

Sono in corso le indagini dei Carabinieri, coordinati dalla Procura di Pesaro, per accertare con maggior dettaglio la dinamica dell'accaduto.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.