Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Arese. Omicidio Silvia Guzman. Condannato a 27 anni il marito Jaime Moises Rodriguez Diaz.

Immagine della notizia (Immagine di Liuc4gv su Wikimedia Commons — CC BY-SA 4.0)

Arese. Omicidio Silvia Guzman. Condannato a 27 anni il marito Jaime Moises Rodriguez Diaz.

È stato condannato a 27 anni di reclusione per omicidio volontario aggravato e tentato omicidio il 42enne Jaime Moises Rodriguez Diaz, manager di origini messicane che, secondo le accuse, il 19 giugno del 2021 ad Arese, provincia di Milano, uccise la moglie di 48 anni, Silvia Susana Villegas Guzman, soffocandola, e tentò di ammazzare uno dei figli, 18enne.

Lo ha deciso la Corte d'Assise di Milano (presidente Ilio Mannucci Pacini) che ha riconosciuto all'uomo le attenuanti generiche equivalenti all'aggravante rimasta, ossia quella di aver ucciso la convivente (un'altra è stata cancellata). Il pm Giovanni Tarzia aveva chiesto l'ergastolo e sei mesi di isolamento diurno.

"Ha dato due giri alla cintura stretta attorno al collo del figlio - aveva spiegato il pm - subito dopo che con il braccio aveva soffocato la moglie". Il figlio, che era intervenuto per aiutare la madre, si era difeso "con unghie e morsi e il padre non è riuscito ad ucciderlo solo per l'intervento salvifico del fratello", ha detto ancora il pm, che aveva chiesto alla Corte di non concedere alcuna attenuante al 42enne.

Nelle indagini, condotte dai carabinieri di Rho, i tre figli della coppia avevano descritto il padre, difeso dall'avvocato Iacopo Viola, come "un uomo violento e pericoloso". Le violenze, hanno raccontato, erano iniziate all'epoca in cui la famiglia viveva in Messico (si era trasferita in Italia circa 7 mesi prima dell'omicidio). (ANSA).

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.