Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Novellara. I resti nel casolare potrebbero essere di Saman, ma bisogna attendere l'esame del DNA.

Immagine della notizia (Immagine di Andreab82 su Wikimedia Commons — CC BY-SA 3.0)

Novellara. I resti nel casolare potrebbero essere di Saman, ma bisogna attendere l'esame del DNA.

Saranno le analisi a dire se i resti umani trovati nei pressi di un casolare diroccato a Novellara (Reggio Emilia) sono di Saman Abbas. La sensazione è però che l'inchiesta sia alla svolta decisiva. A condurre gli inquirenti sul luogo del ritrovamento sarebbe stato lo zio Danish Hasnain.

La notizia, divulgata dai media locali, trova conferme in ambienti investigativi. Lo stesso zio è in carcere con l'accusa di essere stato l'esecutore materiale del delitto. Con lui avrebbero partecipato come complici anche i genitori della ragazza, il padre Shabbar Abbas (arrestato in Pakistan nei giorni scorsi) e la madre Nazia Shaheen (latitante), e i due cugini, Ikram Ijaz e Nomanhulaq Nomanhulaq (arrestati all'estero dove erano fuggiti).

Scortato dagli agenti della polizia penitenziaria, lo zio di Saman avrebbe detto ai Carabinieri il punto esatto dove scavare, a poche centinaia di metri dall'abitazione dove la vittima viveva con la famiglia. Ci vorrà però ancora qualche giorno per l'esumazione del corpo ritrovato.

Come spiegato dal procuratore Gaetano Calogero Paci, sarà necessario fare richiesta di incidente probatorio urgente alla Corte di assise per procedere con una perizia nel contraddittorio delle parti, dal momento che è già fissato il processo. Saranno dunque probabilmente i giudici a nominare un perito per dare il via alle operazioni che includono anche l'estrazione del DNA per avere la conferma si tratti di Saman Abbas.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.