Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Concordia Sulla Secchia. Il giallo di Alice Neri. Trovata morta carbonizzata nella sua auto.

Immagine della notizia (Immagine di Catalogo Generale dei Beni Culturali (catalogo.beniculturali.it))

Concordia Sulla Secchia. Il giallo di Alice Neri. Trovata morta carbonizzata nella sua auto.

Si indaga senza sosta per fare luce sulla vicenda di Alice Neri, la 32enne che lo scorso venerdì sera è stata trovata morta carbonizzata dentro il baule della sua auto a Concordia Sulla Secchia in provincia di Modena. Della vittima si erano perse le tracce tre giorni prima. La scomparsa era stata denunciata dal marito quando non era rientrata a casa.

Le indagini proseguono per le ipotesi di reato di omicidio volontario e distruzione di cadavere. Due persone sono state iscritte nel registro degli indagati, entrambe a piede libero: si tratta del marito e un amico della donna con cui lei aveva trascorso la serata di giovedì. L'iscrizione è un atto dovuto per consentire agli investigatori l'esecuzione di alcuni accertamenti con le garanzie previste dalla legge.

Per la certezza ufficiale dell'attribuzione dei resti rinvenuti servirà l'esame del DNA, ma non ci sarebbero dubbi che appartengano ad Alice Neri. La 32enne si era sposata cinque anni fa e da quattro era madre di una bambina. Lei e il marito condividevano un'abitazione a Ravarino (Modena), dove si erano trasferiti qualche anno prima del matrimonio. I vicini di casa raccontano di una coppia tranquilla e riservata.

La sera e la notte precedenti al ritrovamento, la donna era rimasta seduta a un tavolo esterno di un bar di Concordia Sulla Secchia con un conoscente coetaneo, chiacchierando e scherzando. Lo dimostrerebbero i filmati delle telecamere di sorveglianza. Cosa sia successo nelle 24 ore seguenti rimane un mistero.

La scoperta del cadavere è avvenuta intorno alle ore 21.00 di venerdì 18 novembre, dopo che un cittadino ha notato del fumo che saliva al cielo in mezzo a una macchia di vegetazione. L'auto, scrive ModenaToday, si trovava in sosta su una strada sterrata, nei pressi del canale che interseca via Valdisole.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.