Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

San Martino di Lupari. Anziana trovata morta. Il marito in fin di vita. La figlia maggiore sospettata del delitto.

Immagine della notizia (Immagine di Marchetto da Trieste su it.wikipedia.org — CC BY-SA 4.0)

San Martino di Lupari. Anziana trovata morta. Il marito in fin di vita. La figlia maggiore sospettata del delitto.

Ieri mattina in via Galilei a San Martino di Lupari, nell'Alta Padovana, una donna ha lanciato l'allarme dopo aver trovato la madre morta e il padre agonizzante all'interno della loro casa. Per Maria Angela Sarto, 84 anni, non c'è stato nulla da fare, mentre il marito, Giorgio Miatello, 89 anni, è stato trovato agonizzate in seguito alle gravi ferite riportate ed è stato trasportato d'urgenza all'ospedale di Padova, dove sta lottando tra la vita e la morte.

Stando alle prime informazioni, la figlia più giovane ha trovato la madre a terra in una pozza di sangue con ferite sul cranio e sul viso e vicino a lei, in condizioni disperate, il padre con un vasto trauma alla testa.  I Carabinieri si sono subito messi sulle tracce dell'altra figlia, Diletta Miattello, 51 anni, che non si trovava più e che risultava irreperibile.

Dopo ore di ricerche, nel pomeriggio di ieri, è stata rintracciata e fermata in un hotel di Romano d'Ezzelino, nel Vicentino. La 51enne è un'ex poliziotta municipale che ha prestato servizio nel Bassanese e nel Trevigiano. Viveva proprio accanto ai genitori.

La donna è stata sentita a lungo dal pm della Procura di Padova, Marco Brusegan. Le sue risposte potevano essere decisive, ma non avrebbe ammesso alcuna responsabilità. Rimane comunque gravemente indiziata di omicidio e tentato omicidio. L'oggetto usato per colpire i due anziani non è ancora stato individuato. È escluso comunque che si tratti di un'arma da fuoco, o un coltello.

Dalle stanze non mancavano né denaro, né preziosi, riferisce l'ANSA. Sulla porta d'ingresso e sugli infissi nessuna traccia di effrazione. Nel passato dei due anziani coniugi nessuna ombra.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.