Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Castelvetrano. Maria Amatuzzo uccisa a Marinella di Selinunte: "Il marito aveva già provato a strangolarla".

Immagine della notizia (Immagine di Matthias Süßen su Wikimedia Commons — CC BY 3.0)

Castelvetrano. Maria Amatuzzo uccisa a Marinella di Selinunte: "Il marito aveva già provato a strangolarla".

Il suo ex marito otto mesi fa aveva già tentato di strangolarla con una lenza per la pesca. Era viva per miracolo. Maria Amatuzzo, la donna uccisa con 12 coltellate alla vigilia di Natale dal marito Ernesto Favara, non lo amava più e da una settimana era andata vivere con l'uomo che amava da sempre, il suo vicino di casa.

A raccontare che l'ex marito aveva tentato di ucciderla già mesi fa, è stato il papà di Maria, Matteo Amatuzzo. "Mia figlia non lo amava più ed era fuggita in una casa famiglia vicino Selinunte. Aveva tentato di ucciderla e non capisco perché dopo questo episodio grave, nessuno ha fatto nulla".

La Procura di Marsala, intanto, ha disposto "accertamenti tecnici non ripetibili" sui due telefoni cellulari e il pc portatile sequestrati dopo l'omicidio della ventinovenne. Adesso, il pm Stefania Tredici, titolare dell'indagine, ha incaricato un consulente tecnico di verificare l'esistenza nelle conversazioni telefoniche tra la giovane e il marito. Domani cominceranno gli accertamenti.

Attualmente, Ernesto Favara è rinchiuso nel carcere di Trapani. Lo scorso 27 dicembre, nell'interrogatorio di garanzia davanti al gip del Tribunale di Marsala Sara Quittino, l'ex pescatore ha ricostruito cosa sarebbe successo alla vigilia di Natale, sino al momento in cui ha sferrato le coltellate mortali.

Un servizio completo sul Giornale di Sicilia in edicola oggi.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.