Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Modena. Omicidio Alice Neri. Mohammed interrogato dal gip: "Non sono fuggito. Ero in Francia per lavoro".

Immagine della notizia (Immagine di Mongolo1984 su Wikimedia Commons — CC BY-SA 4.0)

Modena. Omicidio Alice Neri. Mohammed interrogato dal gip: "Non sono fuggito. Ero in Francia per lavoro".

È durato meno di un'ora al carcere Sant'Anna di Modena l'interrogatorio di garanzia per Mohamed Gaaloul, il tunisino 29enne accusato della morte, e della distruzione del cadavere, di Alice Neri.

Il giovane si è avvalso della facoltà di non rispondere, pur rilasciando una dichiarazione spontanea. Davanti ai pm Claudia Natalini e Giuseppe Amara, e al gip Andrea Scarpa, assistito dall'avvocato Roberto Ghini, Mohamed ha riferito di non essere andato all'estero con l'intenzione di fuggire.

L'avvocato ha infatti precisato che il proprio assistito, quando è stato arrestato, era impiegato come imbianchino. Dunque il 29enne aveva lasciato il Modenese per ragioni di lavoro. Per la Procura però, il giovane avrebbe un ruolo chiave nella scomparsa della vittima 32enne, che aveva incontrato proprio durante la notte tra il 17 e il 18 novembre 2022 nei pressi di un bar a Concordia sulla Secchia.

La donna fu poi trovata morta, nel bagagliaio della propria auto carbonizzata, la sera seguente nelle campagne dello stesso comune in provincia di Modena. Il 29enne abitava non molto distante dalla zona e aveva riferito di essersi soltanto fatto dare un passaggio in auto dalla donna per tornare a casa, poi lei si era allontanata, ancora viva.

Probabile il ricorso dell'avvocato al Tribunale della libertà, anche se alla difesa non sono ancora arrivati gli atti della Procura. Ancora presto, ha concluso il legale, per delineare la strategia difensiva.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.