Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Bologna. "La uccido perché lei mi ha ucciso moralmente". Gli appunti di Padovani prima del femminicidio.

Immagine della notizia (Immagine di Maretta Angelini su Wikimedia Commons — CC BY-SA 4.0)

Bologna. "La uccido perché lei mi ha ucciso moralmente". Gli appunti di Padovani prima del femminicidio.

"La uccido perché lei mi ha ucciso moralmente". Un messaggio agghiacciante perché annunciava ciò che sarebbe effettivamente accaduto un mese e mezzo dopo, sotto casa dell'ex compagna, a Bologna, la sera del 23 agosto 2022.

Giovanni Padovani, 27 anni, il calciatore in carcere con l'accusa di aver ucciso a martellate la sua ex fidanzata Alessandra Matteuzzi, 56 anni, aveva appuntato sul proprio smartphone l'intenzione delittuosa.

"La uccido perché lei mi ha ucciso moralmente". Lo aveva scritto sul suo cellulare il 2 luglio 2022. Nella mente dell'ex calciatore della squadra siciliana Sancataldese, si era insinuato un pensiero fisso: vendicare la sua moralità.

A trovare quell'annuncio di morte nelle note del telefonino, è stato il consulente tecnico nominato dalla Procura, Angelo Musella. L'indagato, arrestato dopo il femminicidio, accusava anche la ex di averlo tradito e diceva che sarebbe finito in "galera".

Secondo il gip Andrea Salvatore Romito, l'ex modello e calciatore sarebbe "un soggetto animato da irrefrenabile delirio di possesso e incapace di accettare le normali dinamiche relazionali... sia di attivare l'ordinario sistema di freni inibitori delle proprie pulsioni aggressive". Subito dopo l'arresto, Padovano avrebbe spiegato alla Polizia: "Sospettavo che lei mi tradisse".

Gli investigatori a questo punto non nutrono più alcun dubbio sulla circostanza che il delitto sia stato premeditato.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.