Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Monteveglio. Omicidio Chiara Gualzetti. Slitta la sentenza del processo d'Appello: "Risentire il perito psichiatrico".

Immagine della notizia (Immagine di Liberamente Traveller)

Monteveglio. Omicidio Chiara Gualzetti. Slitta la sentenza del processo d'Appello: "Risentire il perito psichiatrico".

Dovrà essere risentito il perito psichiatrico per il ragazzo accusato dell'omicidio di Chiara Gualzetti, barbaramente assassinata un mese prima di compiere 16 anni, nel giugno del 2021 a Monteveglio di Valsamoggia.

Lo ha deciso la Corte di Appello di Bologna, sezione minorenni, nel processo in secondo grado al giovane imputato, già condannato a 16 anni e quattro mesi. A uccidere la ragazza è stato un amico, suo coetaneo: le aveva dato un appuntamento per fare una passeggiata vicino casa.

Il giovane è chiamato a rispondere di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione, futili motivi e minore età della vittima, oltre che del porto del coltello con cui Chiara venne colpita, prima che l'amico infierisse anche con calci e pugni. Poi il ragazzo la abbandonò, lasciando il cadavere ai margini di un bosco, nel parco dell'abbazia di Monteveglio.

Il corpo venne trovato dopo un giorno di ricerche e il giovane amico, fermato qualche ora dopo, confessò, dicendo di aver agito spinto da un demone. Dopo la requisitoria del pm Massimiano Rossi, che ha chiesto la conferma della sentenza di primo grado e l'arringa della difesa, i giudici hanno disposto dunque un rinvio per risentire il perito nominato dal tribunale per i minorenni, che aveva concluso per la capacità di intendere e volere, e i consulenti delle parti.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.