Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Bologna. Su Facebook ancora presente una pagina che inneggia al killer di Alessandra Matteuzzi.

Immagine della notizia (Immagine di Depositphotos)

Bologna. Su Facebook ancora presente una pagina che inneggia al killer di Alessandra Matteuzzi.

La memoria di Alessandra Matteuzzi è stata oltraggiata anche dopo l'omicidio. Su Facebook c'è una pagina dedicata a Giovanni Padovani, l'autore reo confesso del femminicidio avvenuto a Bologna il 23 agosto 2022, quando, tra pugni, martellate e colpi di panchina, il 27enne uccise l'ex compagna.

A distanza di oltre quattro mesi dal delitto, è ancora presente la pagina denominata "Giovanni Padovani – un mito, una leggenda". Creata lo scorso 27 agosto, è seguita da nove persone (non vi è la possibilità di risalire alla loro identità, né a quella del creatore della pagina). Nonostante la segnalazione agli amministratori di Meta, al momento non è stata rimossa.

Nei mesi scorsi la famiglia di Alessandra Matteuzzi ha denunciato 25 "haters", ossia coloro che avevano commentato con frasi offensive sia le notizie pubblicate online sull'omicidio Matteuzzi che le fotografie pubblicate dalla 56enne sulle proprie pagine social. E un commento su Facebook da parte di Donatello Alberti, all'epoca direttore della Croce Bianca di Ferrara, costò allo stesso Alberti l'abbandono del proprio incarico.

L'avvocato dei nipoti di Matteuzzi, Chiara Rinaldi ha chiesto, tramite mail certificata, l'immediata rimozione della pagina. "Sono a segnalare questa pagina: la predetta, oltre ad apparire estremamente offensiva per la memoria della signora Matteuzzi, potrebbe istigare condotte emulatorie e, dunque, assai pericolose, oltre ad alimentare un odio sconsiderato".

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.