Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Torino. Omicidio Carmen De Giorgi. Hounaifi condannato a 18 anni. Applicato lo sconto del rito abbreviato.

Immagine della notizia (Immagine di Mister No su Panoramio e Wikimedia Commons — CC BY 3.0)

Torino. Omicidio Carmen De Giorgi. Hounaifi condannato a 18 anni. Applicato lo sconto del rito abbreviato.

Mehdi Hounaifi è stato condannato a 18 anni di reclusione dalla Corte d'Assise di a Torino. Il 35enne di origine marocchina era accusato di avere ucciso a coltellate Carmen De Giorgi, dipendente di un'azienda di acqua minerali, in un bar a Luserna San Giovanni nel corso della notte tra il 4 e il 5 ottobre 2021.

I giudici hanno escluso l'aggravante dei futili motivi e, di conseguenza, hanno applicato lo sconto di un terzo della pena previsto per il rito abbreviato, così come all'udienza preliminare aveva chiesto l'avvocato difensore, Alberto Bosio.

Il processo non ha chiarito il movente dell'aggressione. In un primo tempo si era ipotizzato che la donna si fosse appartata con l'imputato per poi respingerlo, ma la certezza non è stata raggiunta e, come ha sottolineato l'avvocato di parte civile Antonio Gilestro, "Carmen era una persona dolce, una lavoratrice, una madre che stava soltanto trascorrendo una serata conviviale con le amiche senza alcun altro fine".

Hounaifi aveva scattato delle fotografie del bar e i testimoni lo sentirono invocare il nome di Allah: gli accertamenti della Procura hanno però escluso qualsiasi collegamento con gli ambienti dell'estremismo o del fondamentalismo.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.