Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Roma. Omicidio Martina Scialdone. L'ordinanza della gip: "Unico obiettivo di Bonaiuti era uccidere".

Immagine della notizia (Immagine di Nicholas Gemini su it.wikipedia.org — CC BY-SA 4.0)

Roma. Omicidio Martina Scialdone. L'ordinanza della gip: "Unico obiettivo di Bonaiuti era uccidere".

È "palesemente e inequivocabilmente emerso che l'unico obiettivo, perseguito da Costantino Bonaiuti, fosse esclusivamente quello di uccidere Martina Scialdone". È quanto scrive la gip Simona Calegari nell'ordinanza di convalida dell'arresto e di applicazione della custodia cautelare in carcere per l'ingegnere di 61 anni accusato di aver tolto la vita all'ex compagna 34enne.

"Infatti, ciò si evince non solo dalle modalità di svolgimento dei fatti così come descritte dal fratello della vittima, testimone oculare, ma anche dalla circostanza che Bonaiuti, pur potendo, anche successivamente all'evento rivolgere l'arma nei suoi stessi confronti, ha con estrema lucidità, una volta ucciso la donna, diretto la sua azione esclusivamente alla fuga".

A carico di Costantino Bonaiuti emerge "un panorama indiziario talmente consistente e solido da considerarsi, già allo stato, pressoché inconfutabile nel proseguo dell'attività investigativa" sottolinea la gip. Dalle testimonianze raccolte emerge come Bonaiuti non fosse solito portare con sé armi, "se non per scopi sportivi".

Questa circostanza contribuisce nel ritenere ragionevolmente verosimile il fatto che "Bonaiuti consapevole della volontà della compagna di voler interrompere definitivamente la relazione e scoperta la nuova frequentazione" della ragazza "si fosse recato all'ultimo appuntamento con la vittima portando preordinatamente con sé l'arma, con la quale poi le avrebbe sparato, uccidendola".

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.