Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Brescia. Uccise l'ex compagna Elena Casanova massacrandola a martellate. Ergastolo per Ezio Galesi.

Immagine della notizia (Immagine di Zairon su Wikimedia Commons — CC BY 4.0)

Brescia. Uccise l'ex compagna Elena Casanova massacrandola a martellate. Ergastolo per Ezio Galesi.

È stato condannato all'ergastolo Ezio Galesi, il 59enne che, nell'ottobre del 2021 uccise a martellate la ex fidanzata, Elena Casanova, 49 anni.

La vittima fu massacrata a martellate davanti alla propria abitazione a Castegnato, nel bresciano. Come richiesto dalla pubblica accusa, all'uomo è stata comminata in primo grado la pena più severa. L'imputato non era presente al momento della lettura della sentenza. In aula c'erano invece l'anziana madre di Elena e la figlia della donna.

Come ricostruito dagli inquirenti, Galesi avrebbe maturato il delitto "solamente" dopo un incontro casuale in un centro commerciale con la donna, con cui aveva chiuso la relazione mesi prima. Dopo averla vista, sorridente, come ha detto l'imputato, avrebbe maturato l'idea di ucciderla. È quindi andato a casa, ha prelevato un martello ed ha atteso la ex compagna sotto l'abitazione.

Da quanto emerso durante le indagini, la vittima nutriva paura nei confronti dell'ex fidanzato, tanto da avere confidato ad un'amica, poco prima del delitto, di temere per la sua vita e, all'attuale compagno di avere paura che Galesi le bruciasse la casa.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.