Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Pavia. Omicidio Marylin Pera. De Frenza condannato a 23 anni: Riconosciute le attenuanti generiche.

Immagine della notizia (Immagine di Ruaro Matteo su Wikimedia Commons — CC BY-SA 3.0)

Pavia. Omicidio Marylin Pera. De Frenza condannato a 23 anni: Riconosciute le attenuanti generiche.

La Corte d'Assise di Pavia ha condannato in primo grado il 60enne Marco De Frenza a 23 anni di reclusione per il femminicidio di Marylin Pera, 39 anni. L'omicidio avvenne a Vigevano il 10 agosto 2021. I due avevano una relazione iniziata da poche settimane. La vittima fu aggredita a coltellate.

Nella giornata di ieri, prima della discussione, l'imputato si è sottoposto all'esame in aula. L'uomo ha rievocato la dinamica dell'accaduto e chiesto scusa ai parenti della parte offesa. La mamma della vittima è stata accompagnata fuori dall'aula dopo aver urlato: "Delle tue scuse non me ne faccio niente".

De Frenza era accusato di omicidio volontario aggravato dai futili motivi e dalla relazione affettiva. Il 60enne ha confermato alla Corte quanto già aveva raccontato agli inquirenti, spiegando che il giorno del delitto si trovava in un forte stato di ebbrezza. La donna gli aveva detto di aver passato la serata con l'ex marito: lei aveva intenzione di tornare in modo permanente dall'ex coniuge e dal loro figlio.

L'uomo l'aveva uccisa con tre coltellate, poi si era costituito alle forze dell'ordine. La pubblica accusa aveva chiesto la condanna all'ergastolo, ma la Corte avrebbe accolto la tesi della difesa, riconoscendo le attenuanti generiche equivalenti alle aggravanti contestate.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.