Messina. Omicidio Ylenia Bonavera. Confermata anche in Appello la condanna a Daniela Agata Nicotra.

Immagine della notizia (Immagine di Sebas su Wikimedia Commons — CC BY-SA 4.0)

Messina. Omicidio Ylenia Bonavera. Confermata anche in Appello la condanna a Daniela Agata Nicotra.

È stata confermata la condanna a 18 anni di reclusione per Daniela Agata Nicotra. L'esito è quello del processo in Corte d'Appello a Catania che vedeva la donna imputata per l'uccisione di Ylenia Bonavera.

La giovane 26enne, originaria di Messina, fu accoltellata e poi deceduta al Pronto soccorso dell'ospedale Garibaldi-Centro di Catania, nel corso della notte tra il 9 e il 10 dicembre 2020. Nicotra, 36 anni, era amica della vittima e in passato le due avevano avuto una relazione sentimentale. L'imputata era difesa dall'avvocato Giuseppe Lipera, mentre la mamma di Ylenia, costituitasi parte civile, era assistita dall'avvocata Vittoria Santoro.

Determinante in questa vicenda un video, girato con uno smartphone e pubblicato per la prima volta da MeridioNews, in cui era stato immortalato l'accoltellamento. Bonavera, che si trovava in strada, a Catania, tra via Santa Maria delle Salette e via della Concordia, venne raggiunta da una coltellata all'altezza della spalla destra quando il diverbio con Nicotra sembrava ormai concluso.

La vittima, subito dopo, venne accompagnata al Pronto soccorso da un'amica. In un primo momento, alcune testate collegarono la morte a un'overdose di droga. Ricostruzione però non veritiera e poi smentita dall'autopsia. Nelle ore successive Daniela Nicotra andò a costituirsi alle forze dell'ordine. (MeridioNews)

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.