Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Motta S.Lucia. Donna uccisa dal marito 49enne. Convalidata la custodia cautelare in carcere. Aveva confessato il delitto al datore di lavoro.

Immagine della notizia (Miniatura di Comune di Motta Santa Lucia)

Motta S.Lucia. Donna uccisa dal marito 49enne. Convalidata la custodia cautelare in carcere. Aveva confessato il delitto al datore di lavoro.

Si è tenuta ieri, 18 gennaio 2022, l'udienza di convalida a carico del 49enne di origine marocchina che nella tarda serata di sabato scorso, al culmine di una lite, ha ucciso la moglie connazionale. Il delitto è avvenuto a Motta Santa Lucia (Catanzaro), nell'abitazione della coppia.

Il gip del Tribunale di Lamezia Terme ha convalidato la custodia cautelare in carcere. È stato lo stesso uomo a confessare tutto al proprio datore di lavoro, il quale poi ha allertato le forze dell'ordine. I militari hanno trovato il cadavere della vittima nella camera da letto.

La coppia si era trasferita dallo scorso mese di novembre nel piccolo borgo del Lametino, appositamente affinché il 49enne potesse iniziasse a lavorare come operaio. Persone come tante altre, secondo i conoscenti. Di liti, grida o altro il sindaco di Motta, Ivano Egeo, sarebbe certo che non se ne sia saputo mai nulla.

La loro identità ci è ancora ignota, nessuna fonte della stampa, sia locale che nazionale, ha rivelato i nomi.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.