Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Moriago. Omicidio Elisa Campeol. Bischero rinviato a giudizio nonostante i disturbi psichiatrici.

Immagine della notizia (Immagine di Marchetto da Trieste su it.wikipedia.org — CC BY-SA 4.0)

Moriago. Omicidio Elisa Campeol. Bischero rinviato a giudizio nonostante i disturbi psichiatrici.

Fabrizio Biscaro è stato rinviato a giudizio. Questa la decisione presa oggi, 20 gennaio, dalla gup Cristian Vettoruzzo, al termine dell'udienza preliminare a carico del 34enne, reo confesso dell'omicidio perpetrato il 23 giugno del 2021 quando con venti coltellate uccise Elisa Campeol, 35 anni di Pieve di Soligo, mentre questa stava prendendo il sole in riva al Piave in una spiaggetta dell'Isola dei Morti a Moriago della Battaglia.

Sarà la Corte d'Assise a decidere se Biscaro, attraverso la valutazione delle perizie effettuate dal consulente del Tribunale e dal Rems di Nogara, (Verona) dove attualmente si trova ricoverato, sia o meno capace di stare a processo e soprattutto se il 34enne fosse in possesso di tutte le sue facoltà al momento di compiere l'assassinio.

Il giudice aveva infatti respinto sia l'istanza della difesa (affidata all'avvocato Rosa Parenti) finalizzata ad eliminare le aggravanti concedendo così all'imputato di poter accedere al giudizio abbreviato, sia le richieste del pubblico ministero Gabriella Cama che aveva profilato la necessità di altre perizie sulle condizioni cliniche.

Vettoruzzo, non ammettendo il rito alternativo, ha di fatto applicato la normativa: dal momento che all'imputato è stata applicata una misura di sicurezza e per effetto del fatto che (non essendo possibile l'abbreviato) non si può decidere sul suo proscioglimento, ha rimandato tutto all'apertura del processo.

La consulenza, eseguita dallo psichiatra Tullio Franceschini dice che, al momento di commettere l'omicidio, Biscaro non era "padrone del proprio volere". Al giovane sarebbe stata inoltre diagnosticata una grave forma di disturbo psichiatrico. Lo stesso centro di salute mentale dove era stato in cura nei mesi precedenti ai fatti avrebbe deciso di cambiargli la cura farmacologica, passando dal trattamento riservato alle persone con problemi di depressione agli psicofarmaci.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.