Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Il femminicidio di Anna Borsa a Pontecagnano Faiano

Vittima:
Anna Borsa
Presunto killer:
Alfredo Erra
Località:
Pontecagnano Faiano
Data:
1 marzo 2022
La Chiesa di Maria Santissima del Rosario di Pompei a Mariconda, quartiere della città di Salerno, dove sono stati celebrati i funerali di Anna Borsa

La Chiesa di Maria Santissima del Rosario di Pompei a Mariconda, quartiere della città di Salerno, dove sono stati celebrati i funerali di Anna Borsa (su concessione di BeWeB - Beni Culturali Ecclesiastici in Web)

Voce su Anna Borsa

Anna Borsa, 30 anni, è stata uccisa nel corso della mattinata del 1º marzo 2022 all'interno del salone estetico dove lavorava come parrucchiera a Pontecagnano Faiano in provincia di Salerno.‍[1][2]

La Chiesa di Maria Santissima Immacolata, poco distante dal salone dove Anna Borsa lavorava, a Pontecagnano Faiano in provincia di Salerno

La Chiesa di Maria Santissima Immacolata, poco distante dal salone dove Anna Borsa lavorava, a Pontecagnano Faiano in provincia di Salerno (su concessione di BeWeB - Beni Culturali Ecclesiastici in Web)

A toglierle la vita a colpi di pistola è stato l'ex compagno Alfredo Erra, 40 anni. L'arma da fuoco utilizzata non era regolarmente detenuta. Nelle fasi concitate dell'agguato l'uomo ha ferito anche altre due persone presenti nel locale, fra cui un giovane che il quarantenne riteneva il nuovo fidanzato della ragazza. Quest'ultimo ha subito delle gravi lesioni, ma fortunatamente è stato messo fuori pericolo di vita in seguito al ricovero in ospedale.

Erra si sarebbe recato appositamente sul posto per compiere l'azione delittuosa. Sin dalle 8.00 di mattina era presente davanti al locale e aveva chiesto di parlare con la ex compagna. In un primo momento la trentenne era impegnata, così l'uomo ha atteso all'interno del salone, poi intorno alle 9.00, quando è riuscito ad avere un colloquio con lei, le ha sparato. Dopodiché il quarantenne ha rivolto la pistola contro sé stesso, esplodendo un colpo nel tentativo di suicidarsi.

L'omicida però non è riuscito nell'intento, rimanendo ferito e cosciente con un proiettile conficcato nel cranio. Così si è rialzato e ha esploso altri colpi, ferendo due persone. Poi ha abbandonato l'arma accanto al corpo esanime della vittima ed è fuggito a bordo dell'auto che aveva in uso. Erra lavorava in una ditta di autotrasporti della zona.‍[3]

Il ricercato è stato rintracciato e bloccato nelle ore seguenti, durante il pomeriggio, dalla Polizia stradale mentre vagava in stato confusionale nell'area di servizio di San Mango Piemonte (Salerno), sull'autostrada A2. Date le sue condizioni, è stato trasportato all'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona e sottoposto a un intervento chirurgico.

Anna Borsa e Alfredo Erra si erano lasciati circa otto mesi prima, dopo una lunga relazione. Secondo le testimonianze di parenti e conoscenti, lei aveva paura di lui. L'uomo non aveva mai accettato la fine di quel rapporto e insisteva nel voler incontrare la ex, recandosi più volte nei luoghi frequentati dalla vittima. Sul profilo social del quarantenne erano presenti diversi messaggi di odio e minacce rivolte alla giovane che mostravano l'ossessione nei riguardi di quella storia ormai terminata.‍[4][5]

La Chiesa di Maria Santissima del Rosario di Pompei a Mariconda, quartiere della città di Salerno, dove sono stati celebrati i funerali di Anna Borsa

La Chiesa di Maria Santissima del Rosario di Pompei a Mariconda, quartiere della città di Salerno, dove sono stati celebrati i funerali di Anna Borsa (su concessione di BeWeB - Beni Culturali Ecclesiastici in Web)

Addirittura, circa un mese prima dell'omicidio, il malintenzionato l'aveva aggredita gettandole addosso del liquido infiammabile.‍[6][7] Familiari e conoscenti le avevano consigliato di denunciare, ma la trentenne non se l'era sentita di presentare un esposto.‍[8] Alla caserma dei Carabinieri erano andati sia i genitori che il fratello di lei, ma i militari non avevano potuto procedere perché doveva essere la vittima a formalizzare la querela.‍[9][10]

Erra è stato sottoposto a fermo e condotto in carcere con le accuse di omicidio volontario dell'ex compagna, aggravato dalla premeditazione, tentato omicidio di altre due persone nel locale e porto abusivo d'arma da fuoco.‍[11][12] Nei giorni successivi, nel corso dell'udienza di convalida del fermo, il quarantenne si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il giudice per le indagini preliminari, su richiesta della Procura di Salerno, ha disposto la custodia cautelare in carcere.‍[13][14]

Note

  1. Pontecagnano, Anna uccisa a 30 anni nel coiffeur: arrestato l'ex in fuga. Il Mattino.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 2 marzo 2022.
  2. Donna uccisa con un colpo di pistola nel Salernitano, fermato l'ex fidanzato. Rai News. Archiviato dall'originale. Consultato il 2 marzo 2022.
  3. Donna uccisa: l'omicida ha tentato di togliersi la vita. ANSA. Archiviato dall'originale. Consultato il 2 marzo 2022.
  4. Femminicidio a Pontecagnano, la collega di Anna: "Lei aveva paura". La Città di Salerno. Archiviato dall'originale. Consultato il 2 marzo 2022.
  5. Delitto Anna Borsa, l'ultimo messaggio dell'ex fidanzato: "Volevo una famiglia, mi hai tolto la vita". CorrieredelMezzogiorno. Archiviato dall'originale. Consultato il 2 marzo 2022.
  6. Morte Anna, la collega: "L'ex diceva di volerla salutare poi l'ha sparata. Una volta le buttò addosso la benzina". Vesuvio Live. Archiviato dall'originale. Consultato il 2 marzo 2022.
  7. Anna Borsa, il racconto choc della collega parrucchiera: "Ha detto 'devo dirti una cosa', poi gli spari". Il Meridiano News. Archiviato dall'originale. Consultato il 2 marzo 2022.
  8. "Chi voleva bene ad Anna avrebbe dovuto fare e non tacere". Cronache Salerno. Archiviato dall'originale. Consultato il 9 marzo 2022.
  9. Omicidio Anna Borsa, Alfredo Erra ha sparato tre volte contro il "rivale": il giovane lascia la terapia intensiva. CorrieredelMezzogiorno. Archiviato dall'originale. Consultato il 3 marzo 2022.
  10. Anna Borsa, "Alfredo era calmo quando l'ha uccisa: un mostro. L'ho vista morire in un attimo". CorrieredelMezzogiorno. Archiviato dall'originale. Consultato il 3 marzo 2022.
  11. Femminicidio a Pontecagnano, la ricostruzione degli inquirenti. aSalerno.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 2 marzo 2022.
  12. Pontecagnano, Alfredo Erra ha tentato di suicidarsi: ricostruzione omicidio. Voce di Strada. Archiviato dall'originale. Consultato il 2 marzo 2022.
  13. Femminicidio a Ponteecagnano, l'assassino di Anna ha scelto il silenzio. La Città di Salerno. Archiviato dall'originale. Consultato il 5 marzo 2022.
  14. Femminicidio a Pontecagnano. L'assassino sceglie di non parlare, oggi l'autopsia sulla salma di Anna. Ondanews.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 5 marzo 2022.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.