Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Codroipo. Omicidio Elisabetta Molaro. Il marito Paolo Castellani ha confessato il delitto. Circa 40 fendenti sferrati alla vittima.

Immagine della notizia (Miniatura di Sailko su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Codroipo. Omicidio Elisabetta Molaro. Il marito Paolo Castellani ha confessato il delitto. Circa 40 fendenti sferrati alla vittima.

Paolo Castellani ha confessato l'omicidio della moglie. L'uomo, davanti al pubblico ministero e in presenza del suo legale, ha ammesso le proprie responsabilità e ricostruito in maniera dettagliata i momenti precedenti e successivi all'uccisione di Elisabetta Molaro.

Intorno alle 2,30 della scorsa notte, i Carabinieri di Codroipo, a seguito di richiesta telefonica, sono intervenuti presso la villetta della coppia, dove è stato rinvenuto, riverso sul pavimento della camera da letto, il cadavere della vittima, colpita da circa 40 fendenti d'arma arma da taglio.

L'uomo nel frattempo era fuggito. Le ricerche hanno permesso di rintracciarlo nei campi di Codroipo, a distanza circa 4 chilometri di distanza dall'abitazione, luogo del delitto. Nel letto del corso d'acqua del fiume Stella, con l'aiuto dei Vigili del Fuoco, è stato recuperato un coltello da cucina della lunghezza di 27 cm, utilizzato verosimilmente per commettere l'omicidio.

Al termine delle formalità di rito, Paolo Castellani è stato condotto al carcere di Belluno, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. La Procura di Udine si è impegnata ad avviare l'iter per la richiesta di convalida del provvedimento restrittivo.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.