Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Il femminicidio di Dorina Alla a Pove del Grappa

Vittima:
Dorina Alla
Killer:
Gezim Alla
Località:
Pove del Grappa
Data:
18 aprile 2021
Uno scorcio panoramico dall'alto sulla Chiesa di San Vigilio a Pove del Grappa in provincia di Vicenza
Uno scorcio panoramico dall'alto sulla Chiesa di San Vigilio a Pove del Grappa in provincia di Vicenza (di Alessandro Simonetto, licenza CC BY-SA 3.0)

Dorina Alla, 39 anni, è stata uccisa dal marito Gezim Alla, 51 anni, il 18 aprile 2021 nell'abitazione dove la coppia risiedeva a Pove del Grappa in provincia di Vicenza.‍[1][2]

Uno scorcio panoramico dall'alto sulla Chiesa di San Vigilio a Pove del Grappa in provincia di Vicenza
Uno scorcio panoramico dall'alto sulla Chiesa di San Vigilio a Pove del Grappa in provincia di Vicenza (di Alessandro Simonetto, licenza CC BY-SA 3.0)

L'omicidio è avvenuto nel corso del pomeriggio. La donna è stata colpita più volte dal coniuge con un martello. È stato lo stesso uomo ad allertare i soccorsi quando la moglie, stremata dalle violente percosse, era ormai esanime a terra. Durante l'aggressione mortale in casa erano presenti anche i due figli della coppia, un bambino di 9 anni e una ragazzina di 13.

Turbati dalle forti urla dei genitori, si erano chiusi in bagno e avevano telefonato a una cugina vicina di casa per chiedere aiuto. Non avrebbero assistito alla violenza e, successivamente, sono stati fatti uscire da una porta secondaria per essere affidati ad alcuni loro parenti.‍[3] All'arrivo dei Carabinieri sul posto, Gezim si è costituito senza opporre resistenza ed è stato arrestato dai militari. Inutili i tentativi dei sanitari di rianimare la vittima, trovata già senza vita, massacrata dalle molteplici martellate subite.‍[4][5]

Il cinquantunenne è stato interrogato nella caserma di Bassano del Grappa. Dinanzi agli inquirenti ha confessato le proprie responsabilità. Dopodiché è stato condotto in carcere, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Secondo le ricostruzioni, la violenta aggressione sarebbe avvenuta al culmine di un'ennesima lite. Non sarebbe stato il primo contrasto fra i due coniugi, infatti già in precedenza le forze dell'ordine sarebbero intervenute nella stessa abitazione per sedare altre discussioni.

La coppia era originaria dell'Albania, ma risiedeva in Italia da diversi anni. Il loro rapporto negli ultimi tempi sarebbe andato in crisi e la trentanovenne avrebbe voluto allontanarsi dal marito portando con sé i figli. L'uomo era impiegato come operaio.‍[6]

Note

  1. Ammazza a martellate la moglie. I due figli in casa al momento della tragedia. Il Giornale di Vicenza. Archiviato dall'originale. Consultato il 19 aprile 2021.
  2. Massacra la moglie a martellate, poi chiama i carabinieri e si costituisce. L'Eco Vicentino. Archiviato dall'originale. Consultato il 19 aprile 2021.
  3. Uxoricidio di Pove: i figli della coppia nascosti in bagno durante la lite. L'Eco Vicentino. Archiviato dall'originale. Consultato il 20 aprile 2021.
  4. Uccide la moglie di 39 anni a martellate e si costituisce: arrestato un muratore. Il Gazzettino. Archiviato dall'originale. Consultato il 19 aprile 2021.
  5. Uccide la moglie a martellate e poi si costituisce. VicenzaToday. Archiviato dall'originale. Consultato il 19 aprile 2021.
  6. Vicenza, uccide la moglie a martellate a Pove del Grappa e si costituisce. CorrieredelVeneto. Archiviato dall'originale. Consultato il 19 aprile 2021.
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.