Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Il femminicidio di Elena Raluca Serban ad Aosta

Vittima:
Elena Raluca Serban
Killer:
Gabriel Falloni
Località:
Aosta
Data:
18 aprile 2021
Foto della Torre del Lebbroso, monumento della città di Aosta a poche centinaia di metri di distanza dal luogo del delitto
Foto della Torre del Lebbroso, monumento della città di Aosta a poche centinaia di metri di distanza dal luogo del delitto (di Geobia, licenza CC BY-SA 3.0)

Elena Raluca Serban, 32 anni, è stata trovata morta la mattina del 18 aprile 2021 all'interno della sua abitazione ad Aosta.‍[1]

Foto della Torre del Lebbroso, monumento della città di Aosta a poche centinaia di metri di distanza dal luogo del delitto
Foto della Torre del Lebbroso, monumento della città di Aosta a poche centinaia di metri di distanza dal luogo del delitto (di Geobia, licenza CC BY-SA 3.0)

La donna non dava notizie di sé da diverse ore. La sorella e la madre avevano provato a mettersi in contatto con lei numerose volte, senza ottenere risposta. La mattina di quel drammatico 18 aprile entrambe sono partire da Lucca, dove risiedevano, per recarsi ad Aosta e sincerarsi delle sue condizioni.

Una volta sul posto, hanno trovato l'appartamento della trentaduenne chiuso a chiave. Nessuno rispondeva dall'interno, così sono state costrette ad avvertire le forze dell'ordine. I Vigili del Fuoco hanno dovuto forzare l'ingresso per fare irruzione in casa. Nel bagno dell'abitazione è stato scoperto il corpo senza vita della vittima. Elena presentava una profonda ferita alla gola, inferta presumibilmente con un'arma da taglio.‍[2]

La donna era nata in Romania e aveva vissuto a Galați, poi insieme alla madre e alla sorella si era trasferita in Italia, andando ad abitare nella città di Lucca. Per anni la giovane aveva condiviso un appartamento insieme alla sorella, mentre la madre viveva in un'altra abitazione del capoluogo toscano. Nel 2015 Raluca era partita, prima per Londra e poi per altre destinazioni del nord Italia. Alla fine del mese di marzo si era trasferita ad Aosta.

La morte, stando alla prima ispezione del medico legale, risalirebbe al pomeriggio del giorno precedente, sabato 17 aprile 2021. L'ultima persona del posto ad averla vista viva sarebbe stata una vicina di casa, proprio quel sabato, verso le ore 11.00 del mattina. Sin dal primo momento, per gli investigatori, l'ipotesi più accreditata era quella dell'omicidio. Non erano presenti segni di effrazione, elemento che lasciava intendere che la vittima aveva aperto al suo assassino.‍[3][4]

La sera del successivo 21 aprile è stato arrestato Gabriel Falloni, 36 anni, originario di Sorso in provincia di Sassari. L'accusa per lui è di omicidio volontario aggravato dalla crudeltà. Avrebbe aggredito la vittima, tagliandole la gola, poi si sarebbe allontanato dall'abitazione portando via diversi effetti personali della donna e l'arma del delitto.‍[5][6]

L'uomo è stato incastrato dalle immagini delle telecamere di videosorvegliaza della zona, che lo hanno inquadrato nei paraggi in un orario compatibile alla morte della trentaduenne. Il presunto killer avrebbe avuto un appuntamento con la vittima e sarebbe rimasto nell'abitazione per poco più di mezz'ora, arco temporale durante il quale avrebbe commesso il delitto. Dopo aver accoltellato Elena, si sarebbe intrattenuto in casa per ripulire le tracce e appropriarsi di un gran quantitativo di denaro in contanti, riponendolo in un borsone che ha portato via con sé.‍[7]

Nel 2014 Falloni era stato condannato dal Tribunale di Sassari a 4 anni di reclusione per aver tentato di violentare una ventunenne e averla trattenuta con la forza in una casa, dove l'aveva attirata con un'offerta di lavoro. Nel 2013 stato anche arrestato per aver tentato di violentare una donna sassarese mentre contrattava la locazione di un alloggio. Nel 2012 era stato denunciato da due prostitute per averle picchiate e derubate dopo un rapporto sessuale. Anche per quest'ultima vicenda aveva ricevuto una condanna.‍[8]

L'ordinanza di custodia cautelare, richiesta dalla Procura e accordata dal giudice per le indagini preliminari, ha sottolineato l'elevato rischio di recidiva e il pericolo di fuga da parte dell'indiziato, per il quale appariva chiava la manifestazione della volontà di provocare la morte della trentaduenne.‍[9] Falloni si è avvalso della facoltà di non rispondere durante l'udienza di convalida dell'arresto.‍[10]

Il successivo 12 maggio l'uomo, tramite il proprio legale, ha richiesto un interrogatorio al pubblico magistrato e ha confessato il delitto fornendo la propria versione dei fatti.‍[11][12]

Note

  1. Un giallo la morte della giovane trovata in casa con la gola tagliata. Valledaostaglocal.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 22 aprile 2021.
  2. Uccisa nel bagno con una coltellata alla gola: si scava nella nuova vita di Elena ad Aosta. Luccaindiretta. Archiviato dall'originale. Consultato il 22 aprile 2021.
  3. Coltellata alla gola, trovata morta in bagno. Si indaga per omicidio. lanazione.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 22 aprile 2021.
  4. Uccisa con una coltellata ad Aosta, la sorella disperata scoppia in lacrime: "Era tutto per me". La Gazzetta di Lucca. Archiviato dall'originale. Consultato il 22 aprile 2021.
  5. Preso il sospetto killer di Elena Raluca Serban: 36 anni e precedenti per reati sessuali. AostaOggi.IT. Archiviato dall'originale. Consultato il 22 aprile 2021.
  6. Omicidio Aosta, preso il presunto assassino di Elena Raluca Serban. Aosta News. Archiviato dall'originale. Consultato il 22 aprile 2021.
  7. Il delitto di Aosta. Ha ucciso subito Raluca a sangue freddo. lanazione.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 25 aprile 2021.
  8. L'omicidio di Elena Raluca: arrestato un uomo, "Incastrato dalle telecamere". lanazione.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 22 aprile 2021.
  9. Donna uccisa ad Aosta, per gip Gabriel poteva assassinare ancora. ANSA. Archiviato dall'originale. Consultato il 25 aprile 2021.
  10. Donna uccisa ad Aosta, arrestato non risponde al gip. ANSA. Archiviato dall'originale. Consultato il 25 aprile 2021.
  11. Omicidio Elena Raluca: Gabriel Falloni ha confessato il delitto. Aosta News. Archiviato dall'originale. Consultato il 13 maggio 2021.
  12. Sgozzata ad Aosta, il 36enne sardo confessa: "L'ho uccisa io, mi aveva preso in giro". L'Unione Sarda.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 13 maggio 2021.
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.