Il femminicidio di Stefania Noce a Licodia Eubea

Vittima:
Stefania Noce
Killer:
Loris Gagliano
Località:
Licodia Eubea
Data:
27 dicembre 2011

Studentessa universitaria uccisa a 24 anni dall'ex fidanzato Loris Gagliano, coetaneo, nell'abitazione dei nonni in cui la vittima viveva a Licodia Eubea in provincia di Catania.

Gagliano non accettava la fine della relazione, iniziata 4 anni prima, e la mattina del 27 dicembre si recò nell'appartamento della donna armato di coltello, chiedendole di parlare per giungere a un chiarimento. Ne scaturì un ennesimo diverbio sfociato nel sangue: l'uomo sferrò diversi fendenti all'ex compagna, uccidendola. Nella stessa casa erano presenti i nonni della studentessa, anche loro aggrediti dal malintenzionato a colpi d'arma da taglio. Il nonno Paolo Miano perse la vita, mentre la nonna Gaetana Ballirò riuscì a salvarsi in seguito al ricovero in ospedale.

Il ventiquattrenne, subito dopo il delitto, scappò a bordo della sua auto, ma fu ritrovato dai militari a Marina di Acate (Ragusa) in stato confusionale: stava tentando di suicidarsi. Fu fermato e nei successivi interrogatori confessò la propria gelosia nei confronti dell'ex fidanzata. Al termine del processo in primo grado, è stato condannato all'ergastolo. La difesa presentò ricorso in Appello per effettuare una perizia psichiatrica, ma successivamente l'imputato scrisse una lettera in cui espresse la volontà di rinunciare al ricorso. Dopo varie analisi, si evinse la capacità di Gagliano di comprendere sia il gesto commesso che l'iter giudiziario a cui era sottoposto. Nel 2014 la Corte dichiarò inammissibile il ricorso confermando l'ergastolo.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.