Menu Ricerca voce
Menu
Domani sarà la Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le Donne.

È una ricorrenza importante che, nell'obiettivo di eliminare qualsiasi forma di violenza nella piena affermazione dei diritti di tutti gli esseri umani, pone una marcata attenzione sul fenomeno della violenza contro le donne.

È stata ufficialmente istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999 con la risoluzione 54/134 che richiamava i principi espressi nella risoluzione 48/104 del 23 dicembre 1993 sull'eliminazione della violenza contro le donne.

Il suddetto documento riconosce che la violenza contro le donne rappresenta, storicamente, la manifestazione della disuguaglianza tra i generi che ha portato nel tempo gli uomini alla dominazione e alla discriminazione nei confronti delle donne. Fenomeni che hanno ostacolato l'avanzamento delle donne nella società, spesso ponendole in posizioni di subordinazione.

Per questi motivi l'Assemblea ha ritenuto urgente il bisogno di instituire una giornata per ricordare che la violenza perpetrata sulle donne costituisce un ostacolo all'uguaglianza, la sicurezza, la libertà, l'integrità e la dignità di tutti gli esseri umani.

È stato scelto quel giorno per commemorare le "Sorelle Mirabal", tre donne uccise il 25 novembre del 1960 nella Repubblica Dominicana per essersi opposte alla dittatura di Rafael Trujillo, presidente che aveva governato il paese centroamericano dal 1930 al 1961.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Il femminicidio di Luisa Ciarelli a Torino di Sangro

Vittima:
Luisa Ciarelli
Killer:
Domenico Giannichi
Località:
Torino di Sangro
Data:
29 novembre 2019
La parte alta della facciata della Chiesa di San Salvatore a Torino di Sangro dove si sono svolti i funerali di Luisa Ciarelli
La parte alta della facciata della Chiesa di San Salvatore a Torino di Sangro dove si sono svolti i funerali di Luisa Ciarelli
La parte alta della facciata della Chiesa di San Salvatore a Torino di Sangro dove si sono svolti i funerali di Luisa Ciarelli
La parte alta della facciata della Chiesa di San Salvatore a Torino di Sangro dove si sono svolti i funerali di Luisa Ciarelli

Luisa Ciarelli, 65 anni, è stata uccisa dal marito Domenico Giannichi, 68 anni, la mattina del 29 novembre 2019 a Torino di Sangro in provincia di Chieti.

Il delitto è avvenuto in campagna, a poche centinaia di metri dall'abitazione della coppia. L'uomo, durante un'uscita con la moglie, avrebbe avuto un violento litigio nel corso del quale ha aggredito la donna, prima a calci e pugni, poi con pietre o bastonate alla testa, stroncandole la vita.‍[1][2] Successivamente ha abbandonato il cadavere in una scarpata ed è tornato a casa per telefonare ai parenti e confessare il delitto. Giannichi è stato fermato dai carabinieri giunti sul posto. In seguito è stato trasportato in ospedale, in stato confusionale, per curare le ferite subite durante la colluttazione.‍[3]

Il 2 dicembre nell'udienza di convalida del fermo, di fronte al giudice per le indagini preliminari, il sessantottenne si è assunto le proprie responsabilità confermando che fra lui e la moglie era avvenuta una lite, ma essendo ancora in stato confusionale non ricordava interamente la dinamica della vicenda.‍[4] L'avvocato dell'uomo ha aggiunto che il suo assistito, nei giorni precedenti al delitto, avrebbe avuto problemi di natura psichica, probabilmente sorti in seguito alla scoperta di un problema di salute. Per questo motivo potrebbe essere valutata l'ipostesi di effettuare una perizia psichiatrica.‍[5]

Note

  1. Donna di 65 anni uccisa dal marito a Torino di Sangro. zonalocale. Archiviato dall'originale. Consultato il 29 novembre 2019.
  2. Omicidio Torino di Sangro. La lite tra coniugi per chi doveva guidare. Sequestrati abiti insanguinati. Abruzzo Live TV. Archiviato dall'originale. Consultato il 2 dicembre 2019.
  3. Luisa, colpita ripetutamente e uccisa mentre scappava dal marito. ChietiToday. Archiviato dall'originale. Consultato il 29 novembre 2019.
  4. Vasto: Omicidio Ciarelli: "Domenico non ricorda perfettamente cosa sia accaduto". Vastoweb.com. Archiviato dall'originale. Consultato il 2 dicembre 2019.
  5. Omicidio di Torino di Sangro, Giannichi "ha riferito ciò che riesce a ricordare di quella mattina". zonalocale. Archiviato dall'originale. Consultato il 2 dicembre 2019.
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.