Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Il femminicidio di Cristina Messina a Volvera

Vittima:
Cristina Messina
Killer:
Nicola Cirillo
Località:
Volvera
Data:
10 giugno 2020
Foto della Cappella Pilotto a Volvera in provincia di Torino
Foto della Cappella Pilotto a Volvera in provincia di Torino
Foto della Cappella Pilotto a Volvera in provincia di Torino
Foto della Cappella Pilotto a Volvera in provincia di Torino

Cristina Messina, 54 anni, è stata uccisa dal suo ex marito Nicola Cirillo, 58 anni, nel primo pomeriggio del 10 giugno 2020 a Volvera in provincia di Torino.‍[1][2]

L'uomo ha raggiunto l'ex coniuge nella sua abitazione, situata all'interno di un complesso di case popolari, e, armato di pistola, ha sparato all'ex moglie e alla figliastra di 29 anni. La giovane sarebbe stata colpita per prima mentre la madre avrebbe provato a scappare sul balcone di casa, ma li è stata rincorsa e colpita alla testa da un unico proiettile. Dopodiché l'uomo è scappato dall'appartamento rendendosi irreperibile per più di un'ora.

Ad allertare i soccorsi sono stati alcuni vicini residenti nel palazzo. Il personale sanitario giunto sul posto non ha potuto fare altro che constatare il decesso della signora Messina, mentre la figlia è stata trasportata all'ospedale Molinette di Torino in gravi condizioni. Lì è stata sottoposta a diversi interventi chirurgici. In casa, durante l'agguato, sarebbero stati presenti anche altri figli della donna che sono fortunatamente rimasti illesi.‍[3]

I militari della locale stazione hanno immediatamente avviato le ricerche del cinquantottenne che, intorno alle ore 14.00, si è costituito alla caserma di Pinerolo. Cirillo aveva divorziato dalla donna circa 4 anni prima e risiedeva in un altro appartamento dello stesso complesso di case popolari dove abitava la cinquantaquattrenne.‍[4][5]

L'uomo, nel corso dell'interrogatorio effettuato dai carabinieri, ha confessato il delitto sostenendo di aver agito per gelosia. Non è chiaro se l'arma in suo possesso fosse regolarmente detenuta.‍[6][7] Nell'udienza di convalida dell'arresto, il cinquantottenne ha ribadito la propria confessione e il giudice per le indagini preliminari ha confermato la custodia cautelare in carcere.‍[8] La figlia della vittima è riuscita a sopravvivere e nelle settimane successive è stata dimessa dal'ospedale, ma è rimasta paralizzata.‍[9]

Cirillo è stato rinviato a giudizio e nel processo alla Corte d'Assise di Torino il pubblico magistrato ha richiesto la condanna a 30 anni di reclusione.‍[10] Il 23 dicembre 2020 i giudici hanno accolto l'istanza dell'accusa applicando le aggravanti della premeditazione, dei futili motivi e del precedente vincolo di convivenza. La Corte ha concesso il riconoscimento delle attenuanti generiche che ha permesso all'imputato di evitare l'ergastolo.‍[11]

Note

  1. Si costituisce il pensionato 58enne che ha ucciso la moglie nelle case popolari di Volvera. La Stampa. Archiviato dall'originale. Consultato il 10 giugno 2020.
  2. Volvera, omicidio in via Garibaldi: è caccia all'uomo in fuga che ha ucciso l'ex compagna. L'Eco del Chisone. Archiviato dall'originale. Consultato il 10 giugno 2020.
  3. Uccide l'ex compagna e ferisce la figliastra a colpi di pistola, scappa e si costituisce. TorinoToday. Archiviato dall'originale. Consultato il 10 giugno 2020.
  4. Tragedia a Volvera: spara e uccide l'ex moglie, ferita anche la figlia di 29 anni. Torino Oggi. Archiviato dall'originale. Consultato il 10 giugno 2020.
  5. Omicidio Volvera - Uccide la moglie e ferisce la figlia: posti di blocco in tutta la provincia, poi si costituisce. TorinoSud.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 10 giugno 2020.
  6. Il femminicidio non è follia: è la bestialità umana. Confessa l'omicida di Volvera. Voce Pinerolese. Archiviato dall'originale. Consultato l'11 giugno 2020.
  7. "Io so che mi tradiva. E sono andato da lei proprio per ucciderla". CronacaQui. Archiviato dall'originale. Consultato il 12 giugno 2020.
  8. L'uomo che ha ucciso la moglie a Volvera trasferito da Torino al carcere di Ivrea. la Repubblica. Archiviato dall'originale. Consultato il 15 giugno 2020.
  9. Paralizzata dagli spari dell'ex patrigno che ha ucciso sua madre: lancia una raccolta fondi. TorinoToday. Archiviato dall'originale. Consultato il 4 ottobre 2020.
  10. Volvera: il pm chiede trent'anni di carcere per l'uomo che uccise l'ex compagna e ferì la figlia di lei. L'Eco del Chisone. Archiviato dall'originale. Consultato l'11 dicembre 2020.
  11. Uccise a Volvera l'ex moglie per gelosia, condannato a 30 anni. Torino Oggi. Archiviato dall'originale. Consultato il 23 dicembre 2020.
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.