Bagnacavallo. Omicidio Elisa Bravi. Niente ergastolo per Riccardo Pondi: 24 anni di reclusione. Riconosciute le attenuanti.

Immagine della notizia (Miniatura di Remo Emiliani su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Niente ergastolo per Riccardo Pondi. Per la morte di Elisa Bravi, la Corte d'Assise di Ravenna ha condannato il marito a 24 anni di reclusione riconoscendo diverse attenuanti.

Non sono quindi state accolte le richieste del pubblico ministero che aveva richiesto il fine pena mai per l'omicidio di Elisa Bravi, morta all'età di 31 anni nella notte fra il 18 e il 19 dicembre 2019 nell'abitazione dove risiedeva a Glorie, frazione di Bagnacavallo.

La vittima era stata uccisa al termine di una lite, strozzata dal marito che poi aveva cercato inutilmente di rianimarla e aveva confessato immediatamente le proprie responsabilità alle forze dell'ordine.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.