Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Casalbordino. Uccide la moglie e la getta nel fiume. L'uomo confessa ai Carabinieri: "Non riuscivo più a gestire la malattia".

Immagine della notizia

Casalbordino. Uccide la moglie e la getta nel fiume. L'uomo confessa ai Carabinieri: "Non riuscivo più a gestire la malattia".

Un uomo di 74 anni, ex metalmeccanico dell'area industriale della Val di Sangro, ha ucciso la moglie 72enne gettandola da un'altezza di 10 metri nel fiume Osento, vicino a Casalbordino, in provincia di Chieti. È accaduto poco dopo l'ora pranzo di oggi, domenica 26 dicembre.

Il pensionato si è costituito dai Carabinieri e ha confessato il delitto: "Ho ucciso mia moglie - avrebbe detto - perché non riuscivo più a gestire la sua malattia, diceva di sentire delle voci dei genitori deceduti".

Inutili i soccorsi dei sanitari del 118 con l'elisoccorso e dei Vigili del Fuoco che hanno recuperato il corpo della donna. Sull'accaduto indagano i Carabinieri, coordinati dalla Procura di Vasto. L'uomo è stato poi arrestato con l'accusa di omicidio volontario.

"Era una famiglia tranquillissima, mai ci saremmo aspettati una tragedia simile", ha commentato sull'uxoricidio il sindaco di Casalbordino, Filippo Marinucci. Sembra che la vittima fosse malata da tempo in maniera irreversibile. "Non sono addentro ai loro problemi familiari - continua il primo cittadino - ma pare che lei avesse l'Alzheimer". La coppia ha quattro figli.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.