Visualizza menu
Visualizza menu Visualizza campo di ricerca

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia precedente

Il femminicidio di Federica Ventura a Troia

Vittima:
Federica Ventura
Killer:
Ferdinando Carella
Località:
Troia
Data:
16 febbraio 2018
Foto della Cattedrale della Beata Vergine Maria Assunta in Cielo a Troia (Foggia, Puglia), dove si sono svolti i funerali di Federica Ventura
Foto della Cattedrale della Beata Vergine Maria Assunta in Cielo a Troia (Foggia, Puglia), dove si sono svolti i funerali di Federica Ventura (di Tango7174, licenza CC BY-SA 4.0).
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Foto della Cattedrale della Beata Vergine Maria Assunta in Cielo a Troia (Foggia, Puglia), dove si sono svolti i funerali di Federica Ventura
Foto della Cattedrale della Beata Vergine Maria Assunta in Cielo a Troia (Foggia, Puglia), dove si sono svolti i funerali di Federica Ventura (di Tango7174, licenza CC BY-SA 4.0).

Federica Ventura, 40 anni, è stata uccisa a coltellate da suo marito Ferdinando Carella, 47 anni, il 16 febbraio 2018 nel comune di Troia in provincia di Foggia.

Durante la notte i due coniugi hanno iniziato a litigare in modo veemente, tanto da spaventare i loro due figli di 8 e 10 anni che sono corsi via dall'abitazione per chiedere aiuto. I vicini li hanno accolti e sono stati avvertiti i carabinieri. L'uomo aveva ferito gravemente la donna, che è morta poco dopo, e nella disperazione ha tentato il suicidio colpendosi al petto con lo stesso coltello.

Il quarantottenne riuscirà a salvarsi in seguito al ricovero in ospedale. Secondo le ricostruzioni, la donna non sopportava più di stare insieme a lui e aveva intenzione di separarsi.

Accusato di omicidio, a novembre è stato condannato a 30 anni di carcere al termine del processo celebrato con rito abbreviato. Nella sentenza è stato anche stabilito che dovrà risarcire i due figli di centocinquantamila euro.‍[1][2]

Note

  1. ^ Omicidio a Troia (Foggia): marito uccide la moglie Federica Ventura. Foggia Today. Archiviato dall'originale.
  2. ^ Femminicidio a Foggia, muratore uccise la moglie: condannato a trent'anni. Repubblica. Archiviato dall'originale.
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.