Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Sassari. Omicidio Zeneb Badir a Baja Sardinia. Confermate in Appello le condanne a 21 anni per Hassissou ed El Khedar.

Immagine della notizia (Miniatura di Benoît Prieur su Wikipedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Sassari. Omicidio Zeneb Badir a Baja Sardinia. Confermate in Appello le condanne a 21 anni per Hassissou ed El Khedar.

La Corte d'Appello di Sassari ha confermato le condanne a 21 anni di reclusione per omicidio volontario inflitte in primo grado a Jalal Hassissou e Soufyane El Khedar, i due marocchini accusati dell'omicidio della connazionale Zeneb Badir, 34 anni, morta il 23 luglio 2018 dopo essere stata massacrata di botte in uno stazzo tra Arzachena e Baia Sardinia, in Gallura.

Secondo la ricostruzione processuale dei fatti, la 34enne, amica dei due imputati, era stata pestata a sangue e lasciata per ore agonizzante nello stazzo, prima di essere accompagnata alla guardia medica di Arzachena e poi all'ospedale di Olbia, dove era arrivata già in coma.

I due uomini avevano raccontato ai medici e ai Carabinieri che le lesioni erano dovute a una caduta. Poi, dopo un paio d'ore, El Khedar aveva confessato, dichiarando però che lui aveva soltanto assistito al pestaggio e, anzi, aveva tentato invano di fermare l'amico.

Le richieste della difesa sono state rigettate dalla Corte, che ha così confermato anche in secondo grado le condanne a 21 anni per entrambi gli imputati.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.