Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Il femminicidio di Anna Sergeevina Marochkina a Piossasco

Vittima:
Anna Sergeevina Marochkina
Killer:
Andreas Trabuio Raae Pedersen
Località:
Piossasco
Data:
6 febbraio 2020
Uno scorcio panoramico di Piossasco in provincia di Torino
Uno scorcio panoramico di Piossasco in provincia di Torino (di F.Ceragioli, licenza CC BY-SA 3.0)
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Uno scorcio panoramico di Piossasco in provincia di Torino
Uno scorcio panoramico di Piossasco in provincia di Torino (di F.Ceragioli, licenza CC BY-SA 3.0)

Anna Sergeevina Marochkina, 32 anni, architetto di origini russe, e Andreas Trabuio Raae Pedersen, 39 anni, grafico danese, sono stati trovati morti la mattina di giovedì 6 febbraio 2020.

La drammatica scoperta è stata compiuta all'interno dell'abitazione dove la coppia risiedeva a Piossasco in provincia di Torino.‍[1][2]

A far scattare l'allarme è stato un vicino che ha sentito delle forti urla provenire dall'appartamento: in particolare la richiesta d'aiuto da parte della donna. Una volta giunti i soccorsi sul posto, i due cadaveri sono stati rinvenuti in casa, riversi sul pavimento.

I corpi presentavano diverse ferite d'arma da taglio e, nelle loro vicinanze, il coltello utilizzato per compiere l'aggressione. Erano entrambi cittadini italiani, sposati nel 2014.

Secondo le ricostruzioni, si è trattato di un omicidio-suicidio nel quale l'uomo ha prima accoltellato la moglie e poi si è tolto la vita con la stessa arma. La donna avrebbe voluto separarsi dal coniuge. Un decisione che il trentanovenne non avrebbe accettato, facendo scattare la furiosa lite.‍[3]

Note

  1. ^ Lei voleva separarsi: omicidio-suicidio di una coppia in un appartamento di Piossasco. La Stampa. Archiviato dall'originale. Consultato il 6 febbraio 2020.
  2. ^ Uccide la moglie con una coltellata dopo una lite, poi si toglie la vita: tragedia a Piossasco. Torino Oggi. Archiviato dall'originale. Consultato il 6 febbraio 2020.
  3. ^ Accoltella la moglie alla gola e poi si suicida: lei voleva lasciarlo. Corriere.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 6 febbraio 2020.
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.