Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Il femminicidio di Elena Bressi a Margno

Vittima:
Elena Bressi
Località:
Margno
Data:
27 giugno 2020
Foto della Chiesa della Madonna degli Alpini, nota anche come chiesetta del Pian delle Betulle, in Valsassina a Margno in provincia di Lecco
Foto della Chiesa della Madonna degli Alpini, nota anche come chiesetta del Pian delle Betulle, in Valsassina a Margno in provincia di Lecco (di AlexisCourthoud, licenza CC BY-SA 4.0)
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Foto della Chiesa della Madonna degli Alpini, nota anche come chiesetta del Pian delle Betulle, in Valsassina a Margno in provincia di Lecco
Foto della Chiesa della Madonna degli Alpini, nota anche come chiesetta del Pian delle Betulle, in Valsassina a Margno in provincia di Lecco (di AlexisCourthoud, licenza CC BY-SA 4.0)

Elena e Diego Bressi sono stati uccisi dal padre Mario Bressi, 45 anni, durante la notte tra il 26 e il 27 giugno 2020 a Margno, comune dell'Alta Valsassina in provincia di Lecco. A scoprire i corpi senza vita dei due gemelli di 12 anni è stata la madre nelle prime ore del mattino nella seconda casa, utilizzata dalla famiglia per le vacanze, dove l'uomo e i figli risiedevano. Dopo il delitto, il quarantacinquenne si è suicidato buttandosi dal ponte della Vittoria a Maggio, frazione di Cremeno, poco distante dal luogo del duplice omicidio.‍[1][2]

Secondo i risultati dell'autopsia, l'uomo, originario di Gessate (Milano), ha stragolato Elena e Diego a mani nude, provocando in entrambi il decesso per soffocamento.‍[3] La madre dei due ragazzini è stata poi allarmata da un messaggio del marito, dal quale si stava per separare, che la minacciava di non poter più rivedere i figli: "Non rivedrai più i tuoi figli, resterai per sempre da sola".‍[4]

La donna, residente a Gorgonzola (Milano), ha avvertito le forze dell'ordine e si è precipitata sul posto nelle prime ore del mattino. All'interno dell'abitazione a Margno la madre ha scoperto i corpi esanimi dei suoi due gemelli. Ha tentato invano di rianimarli, ma non si svegliavano. Erano purtroppo entrambi deceduti. La donna per il troppo dolore ha avuto un malore.

Nelle ore successive è stato poi rinvenuto il corpo senza vita del marito. L'uomo avrebbe compiuto il gesto per disperazione nell'affrontare una difficile separazione dalla moglie. Una decisione che probabilmente non aveva mai accettato e che avrebbe scaturito il desiderio di vendetta nei confronti della donna.‍[5][6] In ogni caso, analizzando gli elementi raccolti dagli investigatori, le azioni messe in atto dal quarantacinquenne non risulterebbero premeditate.‍[7]

Note

  1. ^ Strangola i figli e si suicida in Valsassina. ANSA. Archiviato dall'originale. Consultato il 27 giugno 2020.
  2. ^ Tragedia a Margno: padre uccide i due figli gemelli di 12 anni, poi fugge e si getta dal ponte della Vittoria. valsassinanews.com. Archiviato dall'originale. Consultato il 27 giugno 2020.
  3. ^ Margno, il padre li ha strangolati a mani nude: l'orribile morte dei due gemelli. ilgiorno.it. Archiviato dall'originale. Consultato l'1 luglio 2020.
  4. ^ Margno, padre uccide i figli: l'ultima giornata di Elena e Diego. ilgiorno.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 29 giugno 2020.
  5. ^ Orrore a Margno, padre uccide i due figli e poi si suicida. ilgiorno.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 27 giugno 2020.
  6. ^ Chi è Mario Bressi, il padre che ha ucciso i suoi due figli dodicenni. valsassinanews.com. Archiviato dall'originale. Consultato il 27 giugno 2020.
  7. ^ Gemelli uccisi, per inquirenti omicidio non sarebbe premeditato. Adnkronos. Archiviato dall'originale. Consultato il 30 giugno 2020.
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.