Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Il femminicidio di Anastasia Rossi a Borgo Val di Taro

Vittima:
Anastasia Rossi
Killer:
Franco Dellapina
Località:
Borgo Val di Taro
Data:
16 luglio 2020
Foto del ponte sul fiume Taro in località San Rocco a Borgo Val di Taro in provincia di Parma
Foto del ponte sul fiume Taro in località San Rocco a Borgo Val di Taro in provincia di Parma
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+

I corpi senza vita dei coniugi Anastasia Rossi, 35 anni, e Franco Dellapina, 40 anni, sono stati trovati la mattina del 16 luglio 2020 nella loro abitazione del quartiere San Rocco di Borgo Val di Taro in provincia di Parma.‍[1][2]

Foto del ponte sul fiume Taro in località San Rocco a Borgo Val di Taro in provincia di Parma
Foto del ponte sul fiume Taro in località San Rocco a Borgo Val di Taro in provincia di Parma

Ad allertare i soccorsi sarebbe stato il fratello dell'uomo, preoccupato perché non riusciva a mettersi in contatto col quarantenne. Secondo i rilievi degli investigatori giunti sul posto, Dellapina ha sparato alla moglie per poi togliersi la vita subito dopo, suicidandosi con la stessa arma da fuoco. L'omicida ha utilizzato un fucile. Essendo boscaiolo e cacciatore, possedeva in casa alcune armi. Il delitto è avvenuto durante la notte tra il 15 e il 16 luglio.

Il figlio di 13 anni della coppia non era in casa al momento della tragedia. La donna lavorava come infermiera all'ospedale di Borgotaro. Dalle informazioni raccolte sulla vicenda, i due coniugi stavano attraversando un periodo di crisi che li aveva portati a intraprendere la strada della separazione. A scaturire il gesto, una probabile ennesima lite, risultata fatale per entrambi.‍[3][4]

Note

  1. Borgotaro, uccide la moglie e si toglie la vita. la Repubblica. Archiviato dall'originale. Consultato il 16 luglio 2020.
  2. Borgotaro sotto choc per il femminicidio di Anastasia, i vicini: "Erano separati in casa, litigavano spesso". Parma Today. Archiviato dall'originale. Consultato il 16 luglio 2020.
  3. Anastasia: infermiera e mamma esemplare. Franco, il boscaiolo schivo e geloso. Gazzetta di Parma. Archiviato dall'originale. Consultato il 19 luglio 2020.
  4. Omicidio - suicidio a Borgotaro, il sindaco Rossi: "Lutto cittadino". la Repubblica. Archiviato dall'originale. Consultato il 19 luglio 2020.
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.