Il femminicidio di Anna Cupelloni a Castel Sant'Elia

Vittima:
Anna Cupelloni
Killer:
Ciriaco Pigliaru
Località:
Castel Sant'Elia
Data:
25 settembre 2021
La Basilica di Sant'Elia in provincia di Viterbo dove sono stati celebrati i funerali di Anna Cupelloni
La Basilica di Sant'Elia in provincia di Viterbo dove sono stati celebrati i funerali di Anna Cupelloni
La Basilica di Sant'Elia in provincia di Viterbo dove sono stati celebrati i funerali di Anna Cupelloni
La Basilica di Sant'Elia in provincia di Viterbo dove sono stati celebrati i funerali di Anna Cupelloni

Anna Cupelloni, 57 anni, era stata uccisa dall'ex compagno e marito Ciriaco Pigliaru, 65 anni, nella serata del 25 settembre 2021 a Castel Sant'Elia in provincia di Viterbo.‍[1][2]

L'episodio avvenne in un casale di campagna di proprietà dell'uomo, nei pressi della località Pianella, a circa un chilometro di distanza dall'abitazione dei coniugi nel quartiere Rio Vicano. Il sessantacinquenne aveva premeditato un agguato, aspettando l'arrivo della moglie, dalla quale si stava per separare, per spararle addosso con un fucile. Poco dopo, usò la stessa arma contro sé stesso per togliersi la vita.‍[3][4]

La Torre dell'Orologio a Castel Sant'Elia in provincia di Viterbo
La Torre dell'Orologio a Castel Sant'Elia (di CRoberto68, licenza CC BY-SA 3.0)

All'omicidio-suicidio aveva assistito una delle figlie della coppia che si trovava nelle vicinanze. Fu proprio lei a chiamare i soccorsi. Gli operatori sanitari intervenuti sul posto non poterono fare altro che constatare il decesso di entrambi i genitori. La ragazza, rimasta sotto shock per il drammatico accaduto, venne ricoverata all'ospedale di Belcolle di Viterbo.‍[5]

Pigliaru era originario della Sardegna. Era arrivato a Castel Sant'Elia da bambino e, insieme al padre e al fratello, aveva messo in piedi un'azienda agricola. Negli ultimi anni aveva intrapreso nuove attività imprenditoriali, tra cui la gestione di una tabaccheria e un altro negozio a Nepi (Viterbo), paese d'origine della vittima.

La coppia aveva due figlie di 27 e 30 anni. Ad assistere all'omicidio-suicidio è stata la primogenita. La moglie da qualche mese, in seguito alla decisione di chiudere la relazione, aveva intrapreso le pratiche di separazione e si era allontanata dall'abitazione coniugale.‍[6]

Pigliaru non possedeva regolarmente nessuna arma. Secondo le ricostruzioni, si sarebbe impossessato del fucile di proprietà di un amico che, in seguito, avrebbe denunciato il furto.‍[7][8]

Note

  1. Uccide la moglie con un colpo di fucile: poi si suicida davanti alla figlia. Today.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 27 settembre 2021.
  2. Viterbo, spara alla moglie poi si toglie la vita davanti alla figlia. quotidiano.net. Archiviato dall'originale. Consultato il 27 settembre 2021.
  3. Femminicidio suicidio, a breve la decisione sull'autopsia. Viterbo News 24. Archiviato dall'originale. Consultato il 28 settembre 2021.
  4. Femminicidio-suicidio, Anna Cupelloni uccisa a sangue freddo sulla porta di casa. Tusciaweb.eu. Archiviato dall'originale. Consultato il 28 settembre 2021.
  5. Omicidio suicidio nel Viterbese: "Venite, papà ha ucciso mamma". Poi lui si spara. ilgiorno.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 27 settembre 2021.
  6. "La gente non sapeva nemmeno che Pigliaru e la moglie si stessero separando...". Tusciaweb.eu. Archiviato dall'originale. Consultato il 27 settembre 2021.
  7. Mistero sull'arma del delitto, il fucile usato non era il suo ma di un suo amico. Viterbo News 24. Archiviato dall'originale. Consultato il 27 settembre 2021.
  8. Viterbo, omicidio-suicidio. Lutto cittadino a Castel Sant'Elia per i funerali di Anna Cupelloni. Corriere di Viterbo. Archiviato dall'originale. Consultato il 2 ottobre 2021.
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.