Il femminicidio di Tiziana Zaccari a Cisterna di Latina

Vittima:
Tiziana Zaccari
Killer:
Antonino Grasso
Località:
Cisterna di Latina
Data:
10 novembre 2014

Uccisa a 36 anni il 10 novembre 2014 nella sua abitazione del quartiere San Valentino a Cisterna di Latina.

Fu il marito, Antonino Grasso, agente di polizia penitenziaria di 38 anni, a compiere il delitto. Nel pomeriggio in casa scoppiò l'ennesimo litigio di coppia, al culmine del quale l'uomo impugnò la propria pistola d'ordinanza e sparò diversi proiettili all'indirizzo della coniuge. Pochi minuti dopo, il trentottenne si suicidò utilizzando la stessa arma da fuoco.

Nell'abitazione erano presenti i due figli della coppia, di 6 e 7 anni. Uno di loro, terrorizzato e in lacrime, chiamò i vicini di casa, che a loro volta avvertirono le forze dell'ordine. Sul posto i sanitari del pronto intervento medico non poterono fare nulla per rianimare entrambi, già deceduti.

Secondo le ricostruzioni, la relazione tra i due coniugi stava vivendo un periodo di crisi e i litigi erano sempre più frequenti negli ultimi tempi. La donna, stanca della situazione, avrebbe voluto lasciare il marito che, nel corso della convivenza, si sarebbe anche reso responsabile di maltrattamenti in famiglia. Proprio per questi motivi, la trentaseienne lo aveva denunciato.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.