Il femminicidio di Eligia Ardita a Siracusa

Vittima:
Eligia Ardita
Killer:
Christian Leonardi
Località:
Siracusa
Data:
19 gennaio 2015

Incinta all'ottavo mese di gravidanza, è morta a 35 anni nella sua abitazione di Siracusa il 19 gennaio 2015. Inizialmente si era ipotizzato un caso di malasanità, ma nel successivo mese di settembre il marito Christian Leonardi, 37 anni, messo di fronte alle evidenze investigative, ha ammesso di averla uccisa. In seguito però, lo stesso trentasettenne ha ritrattato tutto, sostenendo di essere stato indotto a confessare.

Per la procura, l'uomo picchiò la moglie al culmine di un banale litigio, pestata ripetutamente a mani nude. La scientifica aveva evidenziato nell'appartamento tracce biologiche della vittima ricostruendo che durante la violenta aggressione la donna aveva vomitato e Leonardi, subito dopo, aveva provato a ripulire il luogo nel tentativo di depistare le indagini. L'esame autoptico aveva anche rilevato un'azione di soffocamento, stabilendo il decesso per arresto cardiorespiratorio causato da un forte trauma. La difesa invece ha sostenuto che la vittima abbia perso la vita a causa del ritardo dell'intervento dei soccorsi in seguito a un malore.

Nel dicembre del 2018 Leonardi è stato condannato in primo grado all'ergastolo per omicidio volontario aggravato dai futili motivi e procurato aborto. Nel luglio del 2020 la sentenza è stata confermata in Appello.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.