Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

L'Aquila. Cade dalla finestra nel tentativo di sfuggire alle botte del compagno: una 44enne ricoverata in ospedale. L'uomo in carcere.

Miniatura della notizia (Miniatura di Ra Boe (Raboe001) su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Nella giornata di ieri, 28 dicembre, il personale della Squadra Mobile de L'Aquila ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip presso il locale Tribunale, a carico di un 46enne romeno.

Il provvedimento è stato determinato all'esito dell'attività di indagine svolta dagli investigatori che hanno accertato numerosi episodi di offese, minacce, maltrattamenti e percosse all'interno dell'abitazione della vittima, con la quale l'uomo aveva una relazione affettiva e, dal mese di gennaio, un rapporto di convivenza.

Lo scorso 9 dicembre la donna, 44enne connazionale, per sottrarsi alla violenza inaudita da parte del convivente, si è rifugiata nel bagno e, al tentativo da parte di quest'ultimo di sfondare la porta, ha cercato di fuggire attraverso la finestra, perdendo la presa e precipitando da un'altezza di circa 7 metri, riportando gravi lesioni tanto da essere ricoverata presso il locale nosocomio.

L'uomo, con problemi di dipendenza da alcol, è accusato di aver sottoposto la donna a continui maltrattamenti e minacce, imponendole un regime di vita vessatorio e oppressivo, generando in lei un clima di costante timore per la sua incolumità. Al termine degli adempimenti di rito, il 46enne è stato tradotto presso il carcere di Pescara.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.