Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Amelia (Terni). Il caso di Barbara Corvi, scomparsa nell'ottobre del 2009. Arrestato il marito Roberto Lo Giudice, indagato per omicidio.

Immagine della notizia (Miniatura di trolvag su Panoramio e Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Dopo quasi dodici anni dalla scomparsa di Barbara Corvi, i Carabinieri coordinati dalla Procura di Terni hanno arrestato il marito della donna, Roberto Lo Giudice, che risultava indagato per omicidio.

La donna originaria di Amelia (Terni), che recentemente è stata ricordata tra le vittime di mafia, era scomparsa il 27 ottobre del 2009. Da quel giorno di lei non si seppe più nulla. Ma la svolta è arrivata all'alba di oggi, 30 marzo 2021, quando i militari hanno dato esecuzione all'ordine di carcerazione del marito.

La scomparsa della donna, che all'epoca aveva 35 anni ed era madre di due figli, era tornata sotto i riflettori lo scorso luglio, dopo la riapertura del fascicolo da parte del Procura ternana. La notizia delle nuove indagini si era diffusa in occasione dell'interrogatorio da parte dei Carabinieri di un pentito di 'ndrangheta che vive in provincia di La Spezia

Dalle indagini iniziali era emerso che proprio il giorno prima che si perdessero le tracce della vittima, la 35enne aveva avuto una discussione con il marito, dopo avergli confessato una relazione extraconiugale. Ma l'inchiesta iniziale venne successivamente archiviata dalla Procura di Terni all'inizio del 2014. Il fascicolo era a carico di ignoti con l'ipotesi di reato di sequestro di persona.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.