Il femminicidio di Norina Matuozzo a Melito di Napoli

Vittima:
Norina Matuozzo
Killer:
Salvatore Tamburrino
Località:
Melito di Napoli
Data:
2 marzo 2019
La Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Melito di Napoli dove sono stati celebrati i funerali di Norina Matuozzo
La Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Melito di Napoli dove sono stati celebrati i funerali di Norina Matuozzo (di Steve Morgan, licenza CC BY-SA 4.0).

Norina Mattuozzo, 33 anni, è stata uccisa dal marito Salvatore Tamburrino, 40 anni, il 2 marzo 2019 a Melito di Napoli, comune della provincia partenopea.‍‍[1]

La Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Melito di Napoli dove sono stati celebrati i funerali di Norina Matuozzo
La Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Melito di Napoli dove sono stati celebrati i funerali di Norina Matuozzo (di Steve Morgan, licenza CC BY-SA 4.0).

La donna aveva deciso di separarsi dal compagno e, da diverse settimane, si era trasferita nella casa dei genitori in un complesso di edilizia popolare vicino al centro storico di Melito. Proprio lì il quarantenne si presentò la mattina di sabato 2 marzo 2019 per avere un nuovo confronto con sua moglie. L'uomo chiese alla trentatreenne un ultimo chiarimento, invitandola a spostarsi in un'altra stanza dell'abitazione per non discutere davanti ai parenti, ma lei si rifiutò.

A un certo punto il malintenzionato, prima di lasciare l'appartamento, estrasse una pistola e sparò tre colpi d'arma da fuoco all'indirizzo della donna. Al drammatico episodio avevano assistito i genitori e i due figli della vittima, un bambino di 7 anni e una ragazza di 14, presenti in quel momento in casa.‍‍[2] Subito dopo aver esploso i proiettili, il quarantenne si diede alla fuga. Nelle ore seguenti l'uomo contattò il suo avvocato, che lo convinse a costituirsi alla questura di Napoli. Tamburrino confessò il delitto dinanzi agli agenti e fu condotto in carcere con l'accusa di omicidio volontario.‍‍[3]‍‍[4]

La vicenda innescò un'accelerazione dell'attività investigativa che, attraverso una serie di intercettazioni, portò alla cattura del boss Marco Di Lauro, ricercato dalle forze dell'ordine per 14 anni. Tamburrino aveva vari precedenti penali a suo carico ed era ritenuto un affiliato al clan Di Lauro.‍‍[5]‍‍[6]

Secondo le ricostruzioni delle indagini, la vittima aveva trovato il coraggio di liberarsi dalla condizione di schiavitù in cui si era ritrovata dopo anni di maltrattamenti a cui il marito l'aveva sottoposta. Determinanti furono le testimonianze della figlia della trentatreenne, che confermò le condotte violente del padre, esercitate in casa anche davanti ai bambini.

Il 3 febbraio 2020, al termine del processo in rito abbreviato, il Tribunale di Napoli Nord condannò l'imputato all'ergastolo.‍‍[7]‍‍[8] Nel procedimento di secondo grado, la Procura generale chiese la pena a 30 anni di reclusione e il riconoscimento dell'attenuante della collaborazione. Il 13 ottobre 2021 la Corte d'Appello di Napoli ritenne tale attenuante non prevalente rispetto alle aggravanti e confermò l'ergastolo.‍[9][10]

Note

  1. Donna uccisa dal marito a Melito: l'uomo confessa. Il Messaggero. Archiviato dall'originale. Consultato il 4 marzo 2019.
  2. "Mia figlia Norina uccisa due volte, dal marito e dallo Stato". Il Mattino.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 26 novembre 2019.
  3. Uccisa in casa a Melito una 33enne. Si è costituito il marito assassino. Il Gazzettino VESUVIANO. Archiviato dall'originale. Consultato il 4 marzo 2019.
  4. La morte di Norina tradisce Marco Di Lauro. Tamburrino al pm: "Ero andato da lei per uccidermi, ho sparato a occhi chiusi". Giustizia News 24. Archiviato dall'originale. Consultato il 5 marzo 2019.
  5. Camorra, arrestato il superboss di Scampia Marco Di Lauro, svolta delle indagini dopo un femminicidio. Repubblica.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 5 marzo 2019.
  6. Il "sacrificio" involontario di Norina e la resa di Marco Di Lauro. Cronachedi.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 5 marzo 2019.
  7. Uccise la moglie, ergastolo per Salvatore Tamburrino: il suo arresto favorì la cattura di Di Lauro jr. 2a News. Archiviato dall'originale. Consultato il 4 febbraio 2020.
  8. Camorra, il boss che uccise la moglie voleva fingersi pazzo: incastrato dai pizzini ai genitori. Corriere.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 23 marzo 2020.
  9. Uccise Norina Matuozzo: confermato l'ergastolo per Salvatore Tamburrino. NapoliToday. Archiviato dall'originale. Consultato il 14 ottobre 2021.
  10. Uccise la moglie Norina Matuozzo, ergastolo per Salvatore Tamburrino. InterNapoli.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 14 ottobre 2021.
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.