Menu Ricerca voce
Menu
Oggi è la Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le Donne.

È una ricorrenza importante che, nell'obiettivo di eliminare qualsiasi forma di violenza nella piena affermazione dei diritti di tutti gli esseri umani, pone una marcata attenzione sul fenomeno della violenza contro le donne.

È stata ufficialmente istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999 con la risoluzione 54/134 che richiamava i principi espressi nella risoluzione 48/104 del 23 dicembre 1993 sull'eliminazione della violenza contro le donne.

Il suddetto documento riconosce che la violenza contro le donne rappresenta, storicamente, la manifestazione della disuguaglianza tra i generi che ha portato nel tempo gli uomini alla dominazione e alla discriminazione nei confronti delle donne. Fenomeni che hanno ostacolato l'avanzamento delle donne nella società, spesso ponendole in posizioni di subordinazione.

Per questi motivi l'Assemblea ha ritenuto urgente il bisogno di istituire una giornata per ricordare che la violenza perpetrata sulle donne costituisce un ostacolo all'uguaglianza, la sicurezza, la libertà, l'integrità e la dignità di tutti gli esseri umani.

È stato scelto quel giorno per commemorare le "Sorelle Mirabal", tre donne uccise il 25 novembre del 1960 nella Repubblica Dominicana per essersi opposte alla dittatura di Rafael Trujillo, presidente che aveva governato il paese centroamericano dal 1930 al 1961.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Il femminicidio di Teresa Santolupo, Valentina Curcelli e Miriana Curcelli a Orta Nova

Vittime:
Teresa Santolupo, Valentina Curcelli e Miriana Curcelli
Killer:
Ciro Curcelli
Località:
Orta Nova
Data:
12 ottobre 2019
Foto della Chiesa della Beata Vergine Maria Addolorata a Orta Nova in provincia di Foggia dove si sono svolti i funerali della famiglia Curcelli
Foto della Chiesa della Beata Vergine Maria Addolorata a Orta Nova in provincia di Foggia dove si sono svolti i funerali della famiglia Curcelli (su concessione di BeWeB - Beni Culturali Ecclesiastici in Web)
Foto della Chiesa della Beata Vergine Maria Addolorata a Orta Nova in provincia di Foggia dove si sono svolti i funerali della famiglia Curcelli
Foto della Chiesa della Beata Vergine Maria Addolorata a Orta Nova in provincia di Foggia dove si sono svolti i funerali della famiglia Curcelli (su concessione di BeWeB - Beni Culturali Ecclesiastici in Web)

Teresa Santolupo, 54 anni, Valentina Curcelli, 18 anni, e Miriana Curcelli, 12 anni, sono state uccise nella notte tra l'11 e il 12 ottobre 2019 nella loro abitazione a Orta Nova in provincia di Foggia.‍[1] A togliere la vita alla moglie e alle sue due figlie è stato Ciro Curcelli, 53 anni, assistente capo della polizia penitenziaria alla casa circondariale di Foggia.

L'uomo ha sparato un singolo colpo in testa alle vittime usando la propria pistola d'ordinanza, poi ha telefonato ai carabinieri confessando il triplice omicidio. Durante la chiamata ha anche riferito di volersi suicidare e di aver lasciato aperta la porta di casa per facilitare l'arrivo dei militari.

Poco dopo il cinquantatreenne si è sparato alla testa con la stessa arma da fuoco. Tuttavia, quando i soccorsi sono giunti nell'appartamento, l'uomo è stato trovato ancora vivo, pur versando in condizioni gravissime. Le tre donne invece erano già decedute. Curcelli è stato caricato in ambulanza, ma non è riuscito a salvarsi, ha perso la vita lungo il tragitto verso l'ospedale.‍[2][3]

Sconosciute le motivazione dell'efferato gesto. Secondo i colleghi, l'agente non era solito portarsi a casa la pistola dal lavoro, dunque sarebbe stata avanzata l'ipotesi che il cinquantatreenne abbia premeditato il delitto.‍[4] La famiglia Curcelli è composta anche da un altro figlio di 26 anni che la notte della tragedia era a Ravenna per motivi di lavoro.‍[1]

Note

  1. a b Orta Nova: uccide moglie e 2 figlie a colpi di pistola, avvisa i carabinieri e si toglie la vita. La Gazzetta del Mezzogiorno. Archiviato dall'originale. Consultato il 12 ottobre 2019.
  2. Un colpo ciascuno, alla testa. Così Ciro Curcelli ha sterminato la sua famiglia e poi si è ucciso. l'Immediato. Archiviato dall'originale. Consultato il 12 ottobre 2019.
  3. Strage Orta Nova: "Ho ucciso la mia famiglia, lascio la porta aperta". L'ultima telefonata di Ciro Curcelli. l'Immediato. Archiviato dall'originale. Consultato il 12 ottobre 2019.
  4. Foggia, la strage della guardia penitenziaria preparata da giorni. "Si è portato apposta la pistola dal lavoro". Repubblica.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 18 ottobre 2019.
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.