Visualizza menu Visualizza campo di ricerca
Visualizza menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia precedente

Il femminicidio di Aliona Oleinic a Francavilla al Mare

Vittima:
Aliona Oleinic
Killer:
Roland Bushi
Località:
Francavilla al Mare
Decesso:
Roma
Data:
18 ottobre 2019
Foto del policlinico Agostino Gemelli di Roma dove Aliona Oleinic è stata ricoverata
Foto del policlinico Agostino Gemelli di Roma dove Aliona Oleinic è stata ricoverata (di Sergio D'Afflitto, licenza CC BY-SA 3.0)
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Foto del policlinico Agostino Gemelli di Roma dove Aliona Oleinic è stata ricoverata
Foto del policlinico Agostino Gemelli di Roma dove Aliona Oleinic è stata ricoverata (di Sergio D'Afflitto, licenza CC BY-SA 3.0)

Aliona Oleinic, 33 anni, è stata accoltellata da Roland Bushi, 27 anni, il 3 settembre 2019 nel cortile della sua abitazione a Francavilla al Mare in provincia di Chieti.‍[1] Dopo 45 giorni di agonia, passati prima all'ospedale di Chieti e poi al policlinico Agostino Gemelli di Roma, la donna ha perso la vita nella mattinata del 18 ottobre.‍[2]

Bushi aveva aggredito la vittima di origini moldave con una decina di fendenti perché lei aveva rifiutato le sue avance. I due si erano conosciuti su Facebook e lui aveva cominciato a frequentarla da alcuni mesi nel night club dove lavorava. La mattina del 3 settembre il giovane si era presentato a casa della donna per avere un chiarimento, ma alla notizia dell'ennesimo rifiuto avrebbe scavalcato la recinzione per colpirla con un'arma da taglio. L'uomo di origini albanesi era stato poi messo in fuga dal cane della ventitreenne e successivamente è stato arrestato dopo aver atteso l'arrivo dei carabinieri. Il 5 settembre, nell'interrogatorio di fronte al giudice per le indagini preliminari, il ventisettenne ha ammesso di aver agito in preda alla gelosia, ma senza avere l'intenzione di ucciderla. Il giudice aveva convalidato la misura cautelare in carcere con l'accusa di tentato omicidio.

La Oleinic aveva subito gravi lesioni al fegato e ad un polmone.‍[3] L'autopsia ha stabilito che il decesso è avvenuto per un'insufficienza multiorgano.‍[4] All'ospedale di Chieti è stata sottoposta a due interventi chirurgici, ma il suo quadro clinico si è aggravato al punto da rendere necessario il trasferimento al policlinico Gemelli di Roma dove sono stati effettuati altri quattro interventi. Purtroppo le condizioni non sono migliorate e all'inizio di ottobre la ventitreenne è andata in coma.‍[5] Dopo la sua morte, l'accusa nei confronti di Bushi è stata modificata in omicidio volontario.‍[6]

Note

  1. ^ Francavilla, aggredisce una donna con 12 coltellate: il cane di lei lo assale e lo ferisce. Il Messaggero. Archiviato dall'originale. Consultato il 18 ottobre 2019.
  2. ^ Giovane accoltellata a Francavilla muore a Roma dopo 45 giorni. Rete8. Archiviato dall'originale. Consultato il 18 ottobre 2019.
  3. ^ Ragazza colpita da 11 coltellate dallo 'spasimante': "Raptus di gelosia, non volevo ucciderla". ChietiToday. Archiviato dall'originale. Consultato il 18 ottobre 2019.
  4. ^ Morta dopo un mese dall'accoltellamento, eseguita autopsia sul corpo della 33enne Aliona Oleinic. AbruzzoLive. Archiviato dall'originale. Consultato il 23 ottobre 2019.
  5. ^ Accoltellata 11 volte dallo spasimante, muore dopo 45 giorni di agonia. Il Messaggero. Archiviato dall'originale. Consultato il 19 ottobre 2019.
  6. ^ Accoltellata nel cortile di casa a Francavilla: non ce l'ha fatta Aliona Oleinic. ChietiToday. Archiviato dall'originale. Consultato il 18 ottobre 2019.
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.