Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Il femminicidio di Eufrosina Martini a Carmagnola

Vittima:
Eufrosina Martini
Presunto killer:
Pasquale Mattana
Località:
Carmagnola
Data:
17 luglio 2020
Foto della Chiesa di Sant'Agostino nell'omonima piazza di Carmagnola in provincia di Torino
Foto della Chiesa di Sant'Agostino nell'omonima piazza di Carmagnola in provincia di Torino (di Angelo Miele, licenza CC BY-SA 4.0)
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+

Il corpo senza vita di Eufrosina Martini, 68 anni, è stato rinvenuto la mattina del 17 luglio 2020 nella propria abitazione di Carmagnola in provincia di Torino.‍[1][2]

Foto della Chiesa di Sant'Agostino nell'omonima piazza di Carmagnola in provincia di Torino
Foto della Chiesa di Sant'Agostino nell'omonima piazza di Carmagnola in provincia di Torino (di Angelo Miele, licenza CC BY-SA 4.0)

A uccidere la vittima è stato Pasquale Mattana, 71 anni. Costui aveva una relazione sentimentale da diversi anni con la donna. Il settantunenne, originario di Villaputzu (Cagliari), rientrato nella sua casa a Bagnolo Piemonte (Cuneo), ha poi telefonato al figlio riferendogli di aver commesso un omicidio. Dopodiché l'uomo si è suicidato, utilizzando la stessa arma da fuoco, regolarmente detenuta, con la quale aveva tolto la vita alla compagna.

Il figlio ha così avvertito le forze dell'ordine. I carabinieri hanno trovato il cadavere della sessantottenne a Carmagnola e quello di Mattana a Bagnolo. I militari hanno immediatamente avviato le indagini per ricostruire la vicenda. Dalle prime risultanze non è emerso un chiaro movente alla base del gesto: non risultano precedenti denunce a carico del pensionato, né litigi di coppia che abbiano richiesto l'intervento delle forze dell'ordine.‍[3]

Note

  1. ^ Carmagnola, uccide la compagna e si spara. La Stampa. Archiviato dall'originale. Consultato il 17 luglio 2020.
  2. ^ Uccide la compagna e poi si spara, omicidio-suicidio a Carmagnola. la Repubblica. Archiviato dall'originale. Consultato il 17 luglio 2020.
  3. ^ Uccide la compagna a Carmagnola, poi si suicida a Bagnolo: toccherà ai Carabinieri far luce sul movente del gesto di Pasquale Mattana. targatocn.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 19 luglio 2020.
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.