Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Il femminicidio di Lisa Gabriele a Montalto Uffugo

Vittima:
Lisa Gabriele
Località:
Montalto Uffugo
Data:
9 gennaio 2005

Voce su Lisa Gabriele

Originaria di Rose in provincia di Cosenza, fu trovata morta a 22 anni il 9 gennaio 2005, riversa all'interno della sua auto nei boschi tra Montalto Uffugo e Rende (Cosenza). Accanto a lei un biglietto di addio. La vicenda fu ufficialmente archiviata come un decesso per suicidio, nonostante l'autopsia non avesse rilevato elementi chiari per suffragare tale eventualità.

Al contempo si pensò anche a un tentativo di depistaggio per nascondere un omicidio, considerando tra l'altro che le impronte della vittima sul luogo del ritrovamento furono cancellate e il biglietto accanto al corpo non era totalmente autentico, dunque sarebbe stato scritto da lei solo in parte.

Una lettera anonima inviata alla Gazzetta del Sud nel 2019 ha riaperto il caso con la riesumazione del cadavere per effettuare nuovi accertamenti. Nella missiva sarebbe stato riportato che a uccidere la ventiduenne sarebbe stato il suo amante, un poliziotto sposato con un'altra donna e che aveva frequentazioni negli ambienti della malavita. Costui l'avrebbe soffocata con un cuscino per poi simularne il suicidio. Già 4 mesi prima della morte, l'uomo l'aveva maltrattata, mandandola all'ospedale.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.