Nago Torbole. Omicidio Eleonora Perraro. Uccisa a calci, pugni e morsi: il marito Marco Manfrini è stato condannato all'ergastolo.

Immagine della notizia (Miniatura di Zairon su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Marco Manfrini è stato condannato all'ergastolo. Il 50enne di Rovereto era accusato di omicidio volontario aggravato per la morte della moglie Eleonora Perraro, avvenuta nella notte tra il 4 e il 5 settembre del 2019 a Nago Torbole (Trento).

La richiesta del massimo della pena, formulata dal pubblico ministero nel corso del processo, è stata accolta dalla Corte d'Assise di Trento. Secondo l'accusa, Manfrini avrebbe ucciso la moglie dopo averla fatta ubriacare e aver preteso un rapporto sessuale, rifiutato dalla donna.

In base a quanto emerso dall'autopsia, la donna è stata presa a morsi, picchiata e infine strangolata. Manfrini, sporco di sangue e in stato confusionale, era stato trovato la mattina successiva al delitto dalle forze dell'ordine. L'uomo ha sempre negato ogni addebito.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.