Il femminicidio di Monia Del Pero a Manerbio

Vittima:
Monia Del Pero
Killer:
Simone Scotuzzi
Località:
Manerbio
Data:
16 dicembre 1989

Trovata morta a 19 anni il 16 dicembre 1989 in una conduttura di scarico nelle campagne tra Manerbio e Offlaga in provincia di Brescia. A ucciderla fu l'ex compagno, Simone Scotuzzi, coetaneo, che si era incontrato con la ragazza la sera del precedente 13 dicembre.

L'assassino convinse la diciannovenne a vederlo per un ultimo chiarimento con la scusa della restituzione di alcune foto che li ritraevano in comune, ma durante l'incontro finì per strangolarla. Dopo averle tolto la vita, ne avvolse il cadavere in dei sacchi della spazzatura e la occultò nel luogo dove venne ritrovata tre giorni dopo. Scotuzzi partecipò alle ricerche della ragazza data per dispersa, fino al crollo di fronte agli inquirenti ai quali confessò il delitto e indicò il posto dove l'aveva nascosta. I due si erano lasciati alcuni mesi prima della tragedia, ma il ragazzo non aveva mai accettato la fine di quella relazione.

Fu processato in rito abbreviato e condannato a 11 anni di reclusione per omicidio volontario e occultamento di cadavere.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.