Il femminicidio di Dina Dore a Gavoi

Vittima:
Dina Dore
Killer:
Francesco Rocca e Pierpaolo Contu
Località:
Gavoi
Data:
27 marzo 2008

La sera del 26 marzo 2008 Francesco Rocca, 42 anni, dentista operante a Nuoro, denunciò la scomparsa della moglie di 37 anni. Il cadavere della vittima fu ritrovato poche ore dopo, nella notte del 27 marzo, nel bagagliaio della sua auto parcheggiata nel garage di casa a Gavoi in provincia di Nuoro. L'autopsia stabilì il decesso per asfissia.

Secondo gli inquirenti, l'uomo, che stava portando avanti una relazione extraconiugale, aveva ordinato l'uccisione della coniuge perché voleva liberarsi di lei senza incorrere in una separazione legale che avrebbe danneggiato il suo patrimonio economico. La svolta nelle indagini 5 anni dopo la morte, quando fu scoperto che il marito aveva inscenato un sequestro di persona, commissionando l'omicidio a Pierpaolo Contu, 17 anni all'epoca dei fatti, che aveva poi confidato di essere stato pagato da Rocca per ucciderla.

Sono stati entrambi condannati in via definitiva: ergastolo al marito come mandante e 16 anni di reclusione a Contu come esecutore materiale del delitto.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.