Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Il femminicidio di Yanexy Gonzales Guevara a Passogatto di Lugo

Vittima:
Yanexy Gonzales Guevara
Killer:
Marco Cantini
Località:
Passogatto di Lugo
Data:
2 settembre 2008

Voce su Yanexy Gonzales Guevara

Scomparsa a 23 anni il 21 agosto 2008 e trovata morta il successivo 2 settembre in fondo a un pozzo a Passogatto, frazione di Lugo in provincia di Ravenna, a poca distanza dall'abitazione in cui viveva insieme al marito, Marco Cantini, 35 anni, e la figlia di 2 anni. La coppia era in corso di separazione.

Inizialmente l'ipotesi di suicidio fu la più accreditata, ma col passare del tempo si fece più evidente la pista dell'omicidio, per il quale il compagno fu indagato a piede libero dalla procura di Ravenna. Nel marzo del 2011 Cantini fu arrestato. L'uomo tuttavia si è sempre dichiarato innocente: l'esame autoptico non riuscì a stabilire l'esatta causa del decesso e non fu rilevata alcuna traccia di morte violenta perché il cadavere fu rinvenuto in avanzato stato di decomposizione.

Cantini nel 2012 fu assolto al termine del processo in primo grado. Nel 2014 però è stato condannato in Appello a 23 anni di reclusione. La Corte di Cassazione nel 2015 annullò tale sentenza disponendo un nuovo procedimento in Appello. La pena è stata poi riapplicata nel processo d'Appello bis del 2016 e resa definitiva dalla Cassazione nel 2018. Secondo il verdetto dei giudici, l'esame autoptico fu svolto superficialmente e la vittima fu soffocata dopo essere stata spinta e premuta con la testa contro uno dei cuscini del divano dell'abitazione.

Cara/o utente, spero tu abbia apprezzato il contenuto di questa pagina.

FemminicidioItalia.info è un progetto informativo nato nei primi mesi del 2019 dedicato alla raccolta di dati e notizie su casi recenti e passati di femminicidio in Italia, nonché sul fenomeno della violenza sulle donne nel nostro paese.

Nel corso del tempo lo sviluppo del sito è aumentato a dismisura. Le pagine sono diventate centinaia e le voci di approfondimento sono costantemente monitorate per fornire gli ultimi aggiornamenti. Teniamo traccia delle notizie e riportiamo quelle più importanti avendo sempre cura di citare le fonti per ringraziare i giornalisti del loro arduo lavoro.

Tuttavia la gestione del progetto è diventata anche più complessa e dispendiosa. Se credi nella bontà del nostro operato e ti va di contribuire, potresti darci una mano oppure considerare di effettuare una donazione. Con Brave puoi anche donare i tuoi BAT cliccando sull'icona Basic Attention Token in alto a destra. Anche una piccola somma può significare un grande aiuto affinché il sito rimanga in vita e continui a essere aggiornato. Grazie.