Il femminicidio di Francesca Di Grazia e Martina Incocciati a Borgo Flora di Cisterna di Latina

Vittime:
Francesca Di Grazia e Martina Incocciati
Killer:
Kumar Raj
Località:
Borgo Flora di Cisterna di Latina
Data:
6 aprile 2013

Madre e figlia, rispettivamente di 56 anni e 19 anni, trovate morte la sera del 6 aprile 2013 nella loro abitazione di Borgo Flora, frazione del comune di Cisterna di Latina

La donna era separata e viveva insieme alla figlia. A lanciare l'allarme sarebbe stata una parente delle due donne, che da diverse ore non riusciva a mettersi in contatto con loro. Le vittime sono state uccise da numerose coltellate. Nelle ore successive al tragico rinvenimento è stato fermato l'ex marito della cinquantaseienne, Kumar Raj, 37 anni, manovale di origini indiane. Nell'interrogatorio fronte agli inquirenti, l'uomo ha confessato il delitto specificando che l'efferato gesto era stato compiuto al culmine di una violenta lite. Secondo il suo racconto, l'ex coniuge, in difficoltà economiche, gli chiedeva sempre soldi.

La coppia si era sposata nel 2008, ma dopo due anni si erano lasciati. Martina era nata da una precedente relazione. Processato in rito abbreviato, l'uomo è stato condannato all'ergastolo senza isolamento diurno.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.