Il femminicidio di Katia Tondi a San Tammaro

Vittima:
Katia Tondi
Presunto killer:
Emilio Lavoretano
Località:
San Tammaro
Data:
20 luglio 2013

Trovata morta a 31 anni il 20 luglio 2013 all'interno della sua abitazione a San Tammaro in provincia di Caserta. Fu il marito, Emilio Lavoretano, coetaneo, a chiamare i soccorsi.

Secondo gli inquirenti, era stato lui a ucciderla: l'autopsia stabilì che la vittima fu strangolata con un filo di circa un centimetro di spessore. L'uomo si è sempre dichiarato innocente, sostenendo la tesi della rapina finita male e riferendo di essere rincasato trovando la moglie senza vita riversa a terra. Il movente è sconosciuto e l'arma del delitto non è mai stata ritrovata. Per la procura, il 31enne si trovava nell'appartamento durante il decesso, nonostante lui avesse fornito elementi per provare il contrario, giudicati inattendibili.

Lavoretano è stato condannato in primo grado a 27 anni di reclusione. La difesa ha presentato ricorso in Appello.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.