Il femminicidio di Nadia Orlando a Palmanova

Vittima:
Nadia Orlando
Killer:
Francesco Mazzega
Località:
Palmanova
Data:
1 agosto 2017

Originaria di Vidulis di Dignano in provincia di Udine, è morta a 21 anni, uccisa dall'ex fidanzato Francesco Mazzega, 36 anni, suo collega di lavoro che non accettava la fine della loro relazione.

L'uomo la sera del 31 luglio 2017 si presentò a casa della ragazza per chiederle un ulteriore chiarimento. La giovane accettò, uscendo con lui in macchina, ma nel corso della serata avvenne un'ennesima lite che fu fatale per la vittima. Secondo le ricostruzioni, Nadia Orlando fu strangolata perdendo la vita sul greto del fiume Tagliamento a Dignano. Il trentaseienne successivamente caricò il corpo senza vita dell'ex compagna in auto, vagando senza meta per tutta la notte. La mattina seguente si costituì alla sede della Polizia Stradale di Palmanova (Udine) col cadavere ancora nell'abitacolo.

È stato condannato a 30 anni di reclusione in rito abbreviato, la cui pena stava scontando ai domiciliari su decisione del giudice. Il giorno successivo alla sentenza della Corte d'Appello, proprio nell'abitazione di Muzzana del Turgnano dove risiedeva durante la detenzione, l'uomo si è suicidato impiccandosi nella notte tra il 30 novembre e il 1° dicembre 2019.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.